L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

giovedì 2 giugno 2022

Emirati Arabi Uniti sempre fitte le sue trame economiche, in tutte le direzioni

Wed 01-06-2022 19:58 PM
Emirati Arabi Uniti, Kirghizistan istituiscono una nuova era di cooperazione economica: Abdullah Al Marri


KIRGHIZISTAN, 1 giugno 2022 (WAM) - Abdullah bin Touq Al Marri, ministro dell'Economia, ha affermato che gli Emirati Arabi Uniti e il Kirghizistan stanno stabilendo una nuova era di cooperazione economica guidata dai loro settori privati, che raddoppierà il valore del loro commercio.

In un'intervista con l'Agenzia di stampa degli Emirati (WAM), mentre guidava una delegazione economica e commerciale degli Emirati in visita nella capitale kirghisa, Bishkek, Al Marri ha osservato che lo scambio commerciale non petrolifero tra i due paesi è stato valutato a oltre 828 milioni di dollari nel 2021.

In linea con le direttive del presidente Sua Altezza lo sceicco Mohamed bin Zayed Al Nahyan, gli Emirati Arabi Uniti hanno stabilito obiettivi chiari per la loro politica economica per i prossimi 50 anni, che mira a rafforzare le sinergie con altri paesi e aumentare il valore del loro scambio commerciale, ha aggiunto.

Gli Emirati Arabi Uniti rappresentano il 98% delle esportazioni del Kirghizistan nei paesi del CCG, nonché il 99,7% delle importazioni dai paesi del CCG in Kirghizistan, ha affermato Al Marri, sottolineando che la visita della delegazione in Kirghizistan si svolge nell'ambito dei loro distinti legami bilaterali e mira a stabilire partenariati nei settori dell'agricoltura, della sicurezza alimentare, del turismo, delle infrastrutture e delle energie rinnovabili.

Al Marri ha poi osservato che ci sono otto aree strategiche con opportunità per promuovere gli investimenti e la cooperazione commerciale con il Kirghizistan, che includono l'aviazione, la logistica, il settore immobiliare, le industrie alimentari, l'agricoltura, l'energia, le energie rinnovabili, il turismo, i trasporti, le assicurazioni e le infrastrutture.

Tradotto da: Hussein Abuel Ela.

WAM/Italian

Nessun commento:

Posta un commento