L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

mercoledì 8 giugno 2022

Il Cremlino dichiara completo il "ponte di terra" dalla Russia occidentale al Donbas alla Crimea

Tyler Durden's Photo
DI TYLER DURDEN
MARTEDÌ 7 GIU 2022 - 20:20

L'esercito russo ha dichiarato che il suo desiderato "ponte di terra" strategico che collega il territorio nazionale russo con il Donbas e la Crimea è completo, secondo le dichiarazioni rilasciate al corrispondente senior della CNN per la sicurezza nazionale Alex Marquardt. La dichiarazione militare russa di martedì ha affermato che "le strade e le linee ferroviarie tra la Russia occidentale e la Crimea sono operative", il che segna che "il ponte di terra è completo".

"Sono state create le condizioni per la ripresa del traffico a tutti gli effetti tra Russia, Donbas, Ucraina e Crimea su sei sezioni ferroviarie", Ha detto il ministro della Difesa Sergei Shoigu. "La comunicazione automobilistica è stata aperta dal territorio della Russia lungo la terraferma alla Crimea". Così sembra che il Cremlino stia propagandando il proprio momento di "missione compiuta", almeno per quanto riguarda i teatri orientali e meridionali della guerra.

Fonte immagine: defence-ua.com

A partire da aprile, il ministero della Difesa ha annunciato il suo piano di "fase 2" per l'invasione mentre si ritirava nel nord e abbandonava la lotta fuori dalla capitale di Kiev e da altre città nel profondo territorio ucraino. Ha dichiarato come obiettivo principale "il controllo sull'Ucraina meridionale e sul Donbas" - dove i combattimenti sono stati fortemente concentrati negli ultimi due mesi.

All'inizio del mese scorso, in una testimonianza davanti al Comitato dei servizi armati del Senato, il direttore dell'intelligence nazionale degli Stati Uniti Avril Haines ha elencato il concetto di "ponte di terra" come ora un obiettivo principale del presidente Vladimir Putin e dei suoi generali. Ha detto che come parte della campagna del Donbass, è "determinato a costruire un ponte di terra verso il territorio controllato dalla Russia in Moldavia", ha riferito l'AFP della sua testimonianza pubblica all'epoca.

Ma l'intelligence statunitense vede questo come un trampolino di lancio strategico per un'avanzata militare russa in altre parti dell'Ucraina, anche oltre i suoi confini: "Valutiamo che il presidente Putin si stia preparando per un conflitto prolungato in Ucraina durante il quale intende ancora raggiungere obiettivi oltre il Donbas", ha detto Haines all'epoca.

E ancora:

"Noi... vedere le indicazioni che l'esercito russo vuole estendere il ponte di terra alla Transnistria ", ha detto Haines, riferendosi alla regione separatista sostenuta da Mosca della Moldavia lungo il confine sud-occidentale dell'Ucraina.

Se davvero il ponte di terra sarà completo, secondo le ultime affermazioni del ministro della Difesa Shoigu, è probabilmente inevitabile che la Russia affermi presto il pieno controllo sul DonbasGià negli ultimi giorni c'è stato un crescente consenso sul fatto che essenzialmente tutta la provincia di Luhansk è sotto il controllo russo.

Tuttavia, resta da vedere e non è del tutto chiaro a questo punto se la Russia abbia obiettivi oltre l'Ucraina, in Transnistria, come prevede l'intelligence statunitense. Ciò significherebbe l'eventuale estensione del ponte di terra su tutto il sud dell'Ucraina, compresa la vitale città portuale di Odessa.

Istituto per lo studio della guerra: dati sulle anomalie di calore 24 ore su 24 e controllo russo del terreno.

Sotto: il Land Bridge come si stava delineando all'inizio di marzo...

L'ultima città di Severodonetsk nell'ultima settimana ha visto una costante avanzata russa, ma mentre i combattimenti di strada infuriano i funzionari locali dicono che la situazione cambia "ogni ora".

I funzionari ucraini hanno anche ammesso che i russi invasori superano di gran lunga le truppe locali che difendono la città:

"La situazione cambia ogni ora, ma allo stesso tempo ci sono abbastanza forze e risorse per respingere gli attacchi", ha detto il sindaco di Severodonetsk, Oleksandr Striuk.

"Abbiamo speranza, abbiamo fiducia nelle nostre forze armate, nessuno abbandonerà" Severodonetsk, ha aggiunto.

Solo pochi giorni fa, Mosca sembrava vicina a prendere il centro industriale strategico a est, ma le forze ucraine sono riuscite a resistere.

"I nostri eroi stanno mantenendo le loro posizioni a Severodonetsk. Feroci combattimenti di strada continuano in città", ha detto il presidente ucraino Volodymyr Zelenskyy in un discorso video nella tarda serata di lunedì.

Rapporti contrastanti suggeriscono che le forze ucraine potrebbero aver respinto i russi in alcuni settori. Nel frattempo il ministero della Difesa britannico ha commentato martedì il potenziale per le forze russe di ottenere un importante passo avanti basato sulla creazione del "ponte di terra" di collegamento. Raggiungere la vittoria a Severodonetsk sarà la chiave per gli obiettivi di guerra russi, ha detto il ministero della Difesa del Regno Unito..

"La Russia avrà quasi certamente bisogno di ottenere una svolta su almeno uno di questi assi per tradurre i guadagni tattici in successo a livello operativo e progressi verso il suo obiettivo politico di controllare tutta l'Oblast di Donetsk", ha detto una dichiarazione del MOD del Regno Unito.

https://www.zerohedge.com/geopolitical/kremlin-declares-land-bridge-complete-western-russia-donbas-crimea?utm_source=&utm_medium=email&utm_campaign=715

Nessun commento:

Posta un commento