L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

mercoledì 6 luglio 2022

i fatti sul campo e la narrazione del clero televisivo, del Circo Mediatico

 05 luglio 2022

I media "occidentali" diffondono copium per prolungare la guerra in Ucraina

La guerra in Ucraina sta chiaramente progredendo a favore della Russia. Questo è il motivo per cui sono inorridito dalle descrizioni incompetenti nei media "occidentali" delle operazioni passate e attuali in quella guerra.

Considera questa mappa del 21 giugno del calderone di Lysichansk mentre si stava sviluppando. La linea del fronte si estendeva per oltre 125 chilometri (78 miglia).


maggiore

Quattordici giorni dopo e la mappa si presenta così.


maggiore

La linea del fronte è stata accorciata a 25 chilometri (15 miglia). Domenica il ministero della Difesa russo ha annunciato di aver "liberato" 184 chilometri quadrati nelle ultime 24 ore.

Quando ero nell'esercito, ci si aspettava che il mio battaglione di carri armati operasse su una linea del fronte larga generalmente cinque chilometri (3 miglia). Questa era ovviamente solo una regola empirica a seconda del terreno e di altre circostanze. Ma possiamo aspettarci che un gruppo tattico di battaglione russo (BTC) abbia capacità simili di copertura in prima linea.

La Russia aveva bisogno di circa 25 BTC per coprire la linea del fronte il 21 giugno. Ora ha bisogno solo di 5 BTC per coprire la linea corrente. C'erano e ora ci sono ovviamente ulteriori truppe di riserva e alcuni BTC vengono ruotati mentre quelli riposati entrano proprio come il presidente russo ha ordinato loro di fare:

Shoigu ha detto a Putin che "l'operazione" è stata completata domenica dopo che le truppe russe hanno invaso la città di Lysychansk, l'ultima roccaforte delle forze ucraine a Luhansk.

Putin, a sua volta, ha detto che le unità militari "che hanno preso parte alle ostilità attive e hanno raggiunto il successo, la vittoria" a Luhansk "dovrebbero riposare, aumentare le loro capacità di combattimento".

Tra una settimana o due quei BTC che ora riposano e si riforniscono torneranno. Creeranno un nuovo calderone intorno a Siversk e forse Bakhmut, decimeranno le forze ucraine al suo interno per poi catturare l'intera area.

Nonostante questo ovvio percorso di progresso per la parte russa, l'Associate Press titola:

L'alto costo dei guadagni della Russia in Ucraina potrebbe limitare il nuovo avanzamento

L'unica presunta prova di alti costi russi sono le affermazioni di un "analista militare in Ucraina" che afferma che alcune unità russe hanno perso metà dei loro soldati. Non ho visto nulla che possa sostenere una tale affermazione.

Il writer AP aggiunge quindi questo:

La limitata manodopera ha costretto i comandanti russi a evitare ambiziosi tentativi di circondare vaste aree nel Donbas, optando per manovre più piccole e facendo affidamento su sbarramenti di artiglieria pesante per costringere lentamente gli ucraini a ritirarsi.

Per favore. Guarda le mappe sopra. Che cosa ha appena fatto la Russia? Aveva fatto un ambizioso tentativo di circondare un grande are nel Donbas e ci è riuscito con lo sforzo in pochi giorni. L'esercito ucraino gettò tutto ciò che aveva a disposizione nel calderone e perse migliaia di uomini mentre l'esercito russo evitava uomini diretti contro uomini che combattevano per ridurre al minimo le proprie perdite.

Quindi, mentre gli ucraini beneficeranno anche della linea del fronte ora più corta, hanno perso molti soldati e abbandonato molte attrezzature nelle ultime settimane e avranno difficoltà a creare riserve.

Non c'è assolutamente motivo di credere che le forze russe non siano in grado di ripetere il processo più e più volte.

Pezzi di copium come quello dell'AP hanno lo scopo di affermare che l'Ucraina può ancora vincere la guerra e merita un ampio sostegno per raggiungere questo obiettivo.

La realtà di Battlefield parla contro questo. Non c'è alcuna possibilità che l'Ucraina possa ottenere la superiorità sull'esercito russo. Nessuna consegna di armi aiuterà.

Sì, il sistema di artiglieria HIMARS, diretto dall'intelligence statunitense, può colpire malamente i depositi di armi russe mimetizzati alcuni chilometri dietro la linea del fronte, come ha fatto in due occasioni finora. Ma la Russia non ha carenza di munizioni e prenderà contromisure per proteggerla meglio. Gli eserciti funzionanti si adattano sempre a tali sfide.

Qualsiasi prolungamento della guerra porterà solo a più morti di soldati ucraini, più feriti che avranno bisogno di cure e più distruzione. L'unica cosa sana che si può fare ora è fare pressione sul presidente ucraino Zelensky per riavviare i negoziati con la Russia e ammettere la sconfitta delle sue truppe.

È molto meglio capitolare ora invece di aspettare che il leader ceceno Ramsan Kadyrov venga a Kiev e gli faccia fare così..

Pubblicato da b il 5 luglio 2022 alle 12:10 UTC | Permalink ·

https://www.moonofalabama.org/2022/07/western-media-spread-copium-to-prolong-the-war-in-ukraine.html#more

Nessun commento:

Posta un commento