L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

domenica 17 luglio 2022

L'ex presidente della Federal Reserve Alan Greenspan una volta ha ammesso apertamente che la banca centrale "non risponde a nessuno" e non segue gli ordini del governo. Fanno quello che vogliono quando vogliono.

Stanno arrivando le valute digitali della banca centrale: quali saranno le conseguenze?

DI TYLER DURDEN
SABATO 16 LUGLIO 2022 - 12:44


Le valute sono la linfa vitale del commercio e dell'economia; se una valuta fallisce, l'intera economia fallisce. Tuttavia, la maggior parte delle persone raramente pensa alla salute o al potere d'acquisto del denaro in tasca. Le persone non ricercano la frequenza con cui le valute effettivamente vacillano e quanto sia comune che l'inflazione o la stagflazione colpiscano le nazioni. Presumono solo che i soldi che hanno saranno utili domani come lo sono oggi. Presumono anche che il denaro non cambierà mai in modo drammatico.

Questa mancanza di interesse per come funziona il denaro è probabilmente dovuta al fatto che alle persone non viene insegnato come viene creato il loro denaro. Non se ne parla nelle scuole, la verità viene evitata nei college e le notizie mainstream la menzionano raramente. La gente pensa che il nostro governo e il nostro tesoro gestiscano tutto questo, ma la realtà è che il nostro governo NON crea i nostri soldi; almeno, non è responsabile del processo. I banchieri centrali lo sono e operano da una posizione "quasi indipendente".

L'ex presidente della Federal Reserve Alan Greenspan una volta ha ammesso apertamente che la banca centrale "non risponde a nessuno" e non segue gli ordini del governo. Fanno quello che vogliono quando vogliono.

Questo atteggiamento dovrebbe preoccuparvi perché è un argomento di lunga data tra i critici della Fed che sono un organismo non eletto con il potere supremo di distruggere l'economia e il dollaro a volontà, se lo desiderano. Certo, il presidente degli Stati Uniti può "scegliere" il prossimo presidente successivo, da una lista di candidati che gli viene fornita dalla Fed, ovviamente. E il Congresso potrebbe plausibilmente chiedere un controllo completo delle azioni e delle politiche finanziarie della Fed, ma non lo fa mai perché non sarebbe mai consentito dalle banche o dai loro partner politici. La banca centrale è di gran lunga l'istituzione più potente della nostra nazione. Sono completamente irresponsabili e incontrollabili.

C'è sempre e solo la questione della reazione pubblica; questa è l'unica cosa che i banchieri temono. Hanno paura che il pubblico impari chi sono e cosa fa la banca centrale. Hanno paura che le loro azioni e politiche facciano arrabbiare il pubblico abbastanza da ispirare ribellione. Hanno paura che un giorno si spengano le torce e i forconi. Quindi, deviano il più possibile la colpa per i danni che causano.

Gli apologeti della Fed affermano che la banca centrale crea denaro dal nulla solo quando il governo glielo chiede, e quindi è la colpa dei politici. Questa è una bugia. I politici chiedono più soldi alla Fed, e la Fed di solito obbliga mentre crea anche decine di trilioni di dollari da parte per i loro amici nel mondo aziendale.

Ad esempio, solo UNA VOLTA nella storia recente un'azione politica della Fed è stata indagata dall'Ufficio di contabilità del governo. Questa verifica riguardava una singola serie di salvataggi varati dalla banca, ed è stata consentita solo perché il pubblico stava iniziando a rendersi conto delle attività della banca (grazie alla campagna presidenziale di Ron Paul). L'audit è stato progettato per far tacere le persone. Ma ciò che è stato trovato è stato sorprendente, e così i media hanno nascosto le informazioni sotto il tappeto. Oltre 16 trilioni di dollari in denaro fiat erano stati evocati dalla Fed nell'arco di pochi anni, mentre l'affermazione originale era che erano stati creati semplici miliardi per i salvataggi a partire dal 2008.

Tieni presente che questo audit è stato limitato solo a una serie particolare di salvataggi; non era un audit completo dell'intera operazione della Fed. Non abbiamo davvero idea di quanti dollari la banca centrale abbia creato dal nulla dall'inizio del crollo del credito. Possiamo solo fare riferimento ai dati della Fed, che probabilmente non sono molto onesti.

L'unica cosa che limita le banche centrali dal dominio monetario totale è il fatto che possono essere contabilizzati gli averi in dollari fisici e persino i bonifici bancari digitali. Una volta che quei dollari sono fuori nell'etere, non c'è molto che le banche centrali possono fare per nasconderli e alla fine l'inflazione rivelerà la verità.

I banchieri hanno bisogno di un nuovo sistema che consenta loro il controllo totale di ogni singolo centesimo dalla creazione alla circolazione. Vogliono la possibilità di far apparire o scomparire i soldi in tempo reale. Inoltre, vogliono la possibilità di tracciare ogni singolo dollaro, incluso chi li ha e per cosa li stanno usando. Vogliono essere in grado di microgestire il commercio e quindi realizzare un impero finanziario totalitario.

Inserisci le valute digitali della banca centrale (CBDC) basate sulla tecnologia blockchain...

Vi siete mai chiesti perché i media mainstream hanno pubblicizzato criptovalute come Bitcoin negli ultimi anni? Vi siete mai chiesti perché le grandi banche come Goldman Sachs e JP Morgan hanno pompato miliardi di dollari in infrastrutture crittografiche e ricerca in privato, mentre allo stesso tempo hanno fatto notizia sulle criptovalute? Vi siete mai chiesti perché le banche centrali hanno liquidato le criptovalute come pericolose e allo stesso tempo hanno sviluppato le proprie criptovalute?

È perché stanno facilitando le masse nell'idea di un sistema commerciale completamente digitale in cui il denaro fisico non esiste più. Le banche centrali potrebbero comportarsi come se sospettassero delle criptovalute, ma in realtà lo ADORO.

La Bank for International Settlements (BIS), nota anche come la "banca centrale delle banche centrali", ha recentemente pubblicato un sondaggio in cui si afferma che almeno 81 banche centrali in tutto il mondo hanno accelerato i piani per rilasciare le proprie criptovalute. Vengono fornite molte scuse, inclusa la pandemia covid, ma in realtà stavano lavorando su questi prodotti digitali ben prima dell'inizio della pandemia.

Il Fondo monetario internazionale (FMI) parla da anni dello sviluppo di un sistema globale di criptovalute legato al suo paniere di diritti speciali di prelievo. Numerose istituzioni globaliste hanno perseguito la tecnologia e non è una novità. La novità, tuttavia, è che le banche ammettono apertamente il piano.

La BIS, una delle organizzazioni globaliste più clandestine che ha ancora un volto pubblico, ha persino ammesso che sta sviluppando la tecnologia CBDC . E ciò che questo mi dice è che siamo molto vicini a un cambiamento epocale nel nostro ambiente economico. In genere, i criminali non riveleranno la loro criminalità a meno che non pensino che sia troppo tardi perché qualcuno possa fare qualcosa al riguardo. Con la stagflazione che colpisce duramente la nostra economia quest'anno, dobbiamo chiederci se il comportamento delle banche suggerisce condizioni molto peggiori a venire.

Il pubblico non accetterebbe mai prontamente i CBDC come denaro a meno che il denaro esistente non perdesse la maggior parte del suo potere d'acquisto e l'attuale sistema fosse in rovina. È così che nascono nuovi livelli di impero; una grave crisi consente alle élite di consolidare il controllo mentre le persone sono distratte dai propri disastri privati. Il quadro generale è cambiato mentre ogni persona è terrorizzata dalla propria piccola calamità.

Negli Stati Uniti, i mercati e gli economisti tradizionali stanno solo pregando che la Fed capitoli sugli aumenti dei tassi di interesse, perché pensano che ciò salverebbe le azioni dal collasso. Tuttavia, anche se la Fed lo facesse, ci sarebbe comunque il problema in caso di inflazione/stagflazione. Se non si tirano indietro dagli aumenti dei tassi (prevedo che non capitoleranno o invertiranno presto la rotta), allora ci sarà una recessione oltre all'inflazione dei prezzi. Non c'è modo che l'attuale velocità degli aumenti dei tassi rallenterà l'inflazione da decine di trilioni di dollari fiat che fluiscono attraverso l'economia globale. Come ho avvertito da molto tempo, la Fed ha creato uno scenario Catch-22 in cui l'economia crolla, indipendentemente dalla decisione politica che prende.

Ma cosa accadrebbe se tutto questo fosse stato progettato?

Con l'introduzione delle CBDC sulla scia di un crollo stagflazionistico, le banche centrali potrebbero chiedere una nuova rete globale di valute per "impedire che una simile crisi si ripeta". La BRI e il FMI saranno pronti e in attesa con il paniere dei DSP, o qualcosa di molto simile. I banchieri rimuoveranno tutto il denaro fisico in un breve periodo di tempo e un sistema digitale globale prenderà il sopravvento. Tutta la privacy nel commercio sarà scomparsa, ad eccezione di quelle persone coinvolte nel baratto, nei mercati neri e nelle materie prime.

L'avvento delle CBDC potrebbe anche significare che il denaro e la partecipazione economica diventeranno privilegi, non diritti. Il commercio digitale potrebbe essere legato a un sistema di credito sociale , molto simile a quello che esiste nella Cina comunista.

Vuoi accedere ai tuoi conti correnti e di risparmio? Meglio non dire nulla di critico nei confronti dell'istituzione, o potresti essere segnalato da un vicino o da un estraneo tramite l'app del cellulare e farti sparire i soldi in pochi secondi. Spetterà quindi a te dimostrare di essere "leale" e ottenere l'accesso. Sei colpevole fino a prova contraria. Forse non vuoi prendere il prossimo vaccino mRNA non testato per la prossima dubbia minaccia pandemica? Avrai poca scelta se la tua capacità di funzionare economicamente è controllata digitalmente.

Questo è il mondo che stiamo affrontando se consentiamo alle banche centrali di digitalizzare completamente il denaro e il commercio. È un ambiente da incubo di completo autoritarismo. Il pubblico in generale è per lo più ignaro dell'incredibile pericolo insito nelle CBDC e deve essere educato prima che l'attuale crisi diventi così grande da non poter più concentrarsi su nient'altro che sui propri problemi.

Nessun commento:

Posta un commento