L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

venerdì 22 luglio 2022

Stati Uniti. "Non sono sorpreso di sentire che i consumatori stanno pagando le bollette più lentamente; stanno già lottando con i prezzi più elevati di cibo ed energia"

Lo stato del consumatore statunitense: AT&T si blocca perché gli americani non possono permettersi di pagare le bollette telefoniche

foto di Tyler Durden
DI TYLER DURDEN
GIOVEDÌ 21 LUGLIO 2022 - 16:19

Le azioni di AT&T sono diminuite giovedì dopo che il CEO John Stankey ha affermato che i clienti stanno iniziando a rimandare il pagamento delle bollette telefoniche, il che ha portato il vettore wireless a tagliare le previsioni di quest'anno per il flusso di cassa gratuito di $ 2 miliardi, riferisce Bloomberg .

Le azioni sono scese fino all'11% nelle prime contrattazioni, il più grande calo della società dal 2022 che ha cancellato i guadagni da inizio anno del titolo.

Un consumatore indebolito si aggiunge alla pressione che deve affrontare AT&T, che ha già subito forti sconti sui nuovi telefoni e sull'esborso di capitale per le apparecchiature di rete. La società ora prevede per il 2022 un flusso di cassa libero di 14 miliardi di dollari, con circa 1 miliardo di dollari dell'importo ridotto legato alla "tempistica degli incassi dei clienti".

La notizia, che ha messo in ombra i risultati del secondo trimestre che hanno battuto i profitti e la crescita degli abbonati wireless, ha colpito anche i colleghi Verizon e T-Mobile, facendo scendere le azioni.

La società ha aggiunto 813.000 abbonati telefonici mensili regolari nel secondo trimestre, superando la stima media di 554.000 degli analisti intervistati da Bloomberg. I guadagni, escluse alcune voci, hanno superato le stime a 65 centesimi per azione, mentre gli analisti erano alla ricerca di 62 centesimi. I ricavi del trimestre hanno soddisfatto le stime a 29,6 miliardi di dollari.

I recenti aumenti dei prezzi e i guadagni degli abbonati hanno consentito all'azienda di aumentare le sue previsioni di crescita dei ricavi dei servizi wireless per l'intero anno a un intervallo compreso tra il 4,5% e il 5% , rispetto almeno al 3% in precedenza. Anche così, quegli aumenti di prezzo non coprono completamente i costi, ha detto l'amministratore delegato John Stankey agli analisti durante la chiamata sugli utili di AT&T. -Bloomberg

"Non sono sorpreso di sentire che i consumatori stanno pagando le bollette più lentamente; stanno già lottando con i prezzi più elevati di cibo ed energia", ha affermato Peter Supino, analista di Wolfe Research. "Non sono tanto preoccupato per AT&T quanto lo sono per la più ampia economia di consumo. Ti chiedi se questo è il canarino nella miniera di carbone. "

La più alta inflazione statunitense degli ultimi quattro decenni è stata quella di comprimere i bilanci delle famiglie ovunque, dalla pompa di benzina al reparto della spesa. Ciò ha inasprito la visione della gente dell'economia e ha costretto alcuni a ridurre l'intrattenimento e altre spese discrezionali. Ma il wireless è stato a lungo considerato un servizio essenziale, anche per gli americani a basso reddito, e gli sconti sui telefoni li stanno ancora attirando ad iscriversi ad AT&T. -Bloomberg

E come promemoria, il cosiddetto consumatore forte sta prosciugando i risparmi a un ritmo quasi senza precedenti , mentre fa affidamento sulle carte di credito per coprire l'impennata del costo della vita.

Stankey ha avvertito che si aspetta che i debiti inesigibili più elevati e pagamenti più lenti continuino, e che mentre i clienti alla fine pagano le bollette, sono "meno tempestivi".

Nessun commento:

Posta un commento