L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

martedì 12 luglio 2022

Un virus dopo l'altro, una emergenza dopo l'altra, Paura&Terrore è il nuovo metodo di governare

Ora è iniziata un'epidemia del virus Marburg

Tyler Durden's Photo
DI TYLER DURDEN
DOMENICA, LUG 10, 2022 - 11:30 PM

Scritto da Michael Snyder tramite il blog The Economic Collapse,

Perché così tanti insoliti focolai di malattie si verificano improvvisamente in tutto il pianeta? Avevamo già a che fare con una pandemia globale apparentemente infinita in arrivo nel 2022, e finora quest'anno una pandemia di influenza aviaria ha provocato la morte di decine di milioni di nostri polli e tacchini, la peggiore epidemia di vaiolo delle scimmie della storia si è diffusa a macchia d'olio nel mondo occidentale, e ora viene riferito che c'è un'epidemia del virus di Marburg in Africa. Abbiamo già perso la nostra opportunità di contenere il vaiolo delle scimmie, e questa è davvero una brutta notiziaMa se le autorità non sono in grado di contenere con successo questa nuova epidemia di Marburg, potremmo potenzialmente trovarci di fronte a uno scenario decisamente apocalittico.

Il nuovo focolaio del virus di Marburg sta accadendo in Ghana. Le due vittime che sono morte finora non si conoscevano e i funzionari ritengono che questa sia la prova che "la malattia si sta diffondendo più ampiamente" ...

Si ritiene che due persone siano morte a causa del virus Marburg estremamente mortale in Ghana mentre i funzionari si preparano per un potenziale focolaio.

I pazienti, provenienti dalla regione meridionale ashanti del paese, non erano noti tra loro, suggerendo che la malattia si sta diffondendo più ampiamente.

I test iniziali sono tornati positivi al virus e i campioni sono stati rianalizzati dall'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS).

Le autorità sanitarie globali hanno sempre avvertito che il virus Marburg è un buon candidato per una pandemia globale orribile perché può avere un periodo di incubazione molto lungo. Le seguenti informazioni provengono dall'Organizzazione Mondiale della Sanità...

Il periodo di incubazione (intervallo dall'infezione all'insorgenza dei sintomi) varia da 2 a 21 giorni.

La malattia causata dal virus Marburg inizia bruscamente, con febbre alta, forte mal di testa e grave malessere. Dolori muscolari e dolori sono una caratteristica comune. Grave diarrea acquosa, dolore addominale e crampi, nausea e vomito possono iniziare il terzo giorno. La diarrea può persistere per una settimana. L'aspetto dei pazienti in questa fase è stato descritto come mostrando caratteristiche disegnate "simili a fantasmi", occhi profondi, volti inespressivi e letargia estrema.

Tutto ciò sembra terribile, ma la fase successiva della malattia è davvero da incubo ...

Molti pazienti sviluppano gravi manifestazioni emorragiche tra 5 e 7 giorni e i casi fatali di solito hanno una qualche forma di sanguinamento, spesso da più aree. Il sangue fresco nel vomito e nelle feci è spesso accompagnato da sanguinamento dal naso, dalle gengive e dalla vagina. Il sanguinamento spontaneo nei siti di venepuntura (dove si ottiene l'accesso endovenoso per dare liquidi o ottenere campioni di sangue) può essere particolarmente fastidioso. Durante la fase grave della malattia, i pazienti hanno sostenuto febbre alta. Il coinvolgimento del sistema nervoso centrale può causare confusione, irritabilità e aggressività. L'orchite (infiammazione di uno o entrambi i testicoli) è stata riportata occasionalmente nella fase avanzata della malattia (15 giorni).

Nei casi fatali, la morte si verifica più spesso tra 8 e 9 giorni dopo l'insorgenza dei sintomi, di solito preceduta da grave perdita di sangue e shock.

Il più grande focolaio precedente della malattia è stato nel 2005.

Durante quell'epidemia, l'88% delle vittime è morto ...

Il più grande focolaio fino ad oggi è stato in Angola nel 2005, quando 374 hanno preso il virus e 329 sono morti – un tasso di mortalità dell'88%.

Una malattia che ha un tasso di mortalità di molto inferiore all'uno per cento ha finito per paralizzare gran parte del pianeta per mesi e mesi.

Quindi cosa pensi che accadrà se il virus di Marburg diventerà una vera pandemia globale?

Inutile dire che il panico sarebbe fuori dalle classifiche, e non c'è cura e nessun vaccino ...

Il virus Marburg è una delle principali preoccupazioni per i funzionari della sanità pubblica che sono preoccupati per la prossima pandemia. Ha il potenziale per causare gravi emergenze di salute pubblica, ma attualmente non ci sono vaccini o trattamenti antivirali approvati per trattare il virus.

Nel frattempo, il numero di casi di vaiolo delle scimmie continua ad aumentare a un ritmo esponenziale.

Quando ieri ho scritto di vaiolo delle scimmie, c'erano 7.534 casi globali. Sfortunatamente, venerdì è stato il giorno peggiore per questa epidemia finora con un margine molto ampio, e ora ci sono 9.109 casi globali.

Speravo che questa epidemia sarebbe svanita dopo il picco iniziale di casi, ma invece sembra che stia rapidamente prendendo slancio.

Qui negli Stati Uniti, si è già diffuso in 39 stati diversi e il numero totale di casi è ora salito a 790.

Se il numero di casi continua a raddoppiare a un ritmo molto veloce, non passerà molto tempo prima di avere una grave crisi nazionale nelle nostre mani.

Speriamo che ciò non accada, perché questa è una malattia che sicuramente non vuoi ottenere.

Questa versione altamente mutata del vaiolo delle scimmie provoca un dolore estremamente intensoIn effetti, una vittima che è stata intervistata da NBC News ha detto che è stato "il peggior dolore della mia vita".

Poiché il vaiolo delle scimmie provoca piaghe molto brutte sulla pelle, molti hanno suggerito che questo suona stranamente simile a uno scenario futuro che ho descritto nei miei libri.

Ma non sappiamo ancora se il vaiolo delle scimmie diventerà una vera pandemia globale. Non ci resta che aspettare e vedere cosa succederà.

Naturalmente COVID è stata una pandemia globale per molto tempo, e ora viene riferito che una nuova sottovariante che sta diventando dominante nel mondo occidentale è "la peggiore finora" ...

L'ultima sottovariante del nuovo coronavirus a diventare dominante in Europa, negli Stati Uniti e in altri luoghi è anche, per molti versi, la peggiore finora.

La sottovariante BA.5 della variante di base di Omicron sembra essere più contagiosa di qualsiasi forma precedente del virus. Apparentemente è anche meglio schivare i nostri anticorpi, il che significa che potrebbe essere più probabile che causi infezioni rivoluzionarie e ripetute.

Nonostante tutto ciò che hanno provato, le autorità non sono riuscite a fermare questa pandemia. Il nostro pianeta è stato colpito da un'onda dopo l'altra, e ora i ricoveri negli Stati Uniti stanno aumentando ancora una volta ...

Diciotto stati hanno riportato più casi nella settimana dal 30 giugno al 7 luglio rispetto alla settimana precedente, secondo un'analisi di USA TODAY sui dati della Johns Hopkins University.

Ciò ha anche portato a un aumento dei ricoveri, con ospedali in 40 stati che segnalano più pazienti COVID-19 rispetto a una settimana prima. Trentotto stati avevano più pazienti nei letti di terapia intensiva e 17 stati hanno riportato più morti rispetto a una settimana prima.

Personalmente, sono molto, molto più preoccupato per il vaiolo delle scimmie.

Se il numero di casi di vaiolo delle scimmie continua a esplodere come è stato, non passerà molto tempo prima che ci sia un panico diffuso tra il pubblico in generale.

E se il virus marburg inizia a scatenarsi nel mondo occidentale, ci troveremo di fronte a uno scenario assolutamente impensabile.

Quindi si spera che le autorità in Africa siano in cima a questo, perché il bilancio delle vittime di una pandemia globale in piena regola sarebbe fuori dalle classifiche.

https://www.zerohedge.com/geopolitical/now-outbreak-marburg-virus-has-begun?utm_source=&utm_medium=email&utm_campaign=773

Nessun commento:

Posta un commento