L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

martedì 27 settembre 2022

Motori a gasolio alimentati ad idrogeno blu/verde

Westport H2 HPDI, è canadese la rivoluzione dell'idrogeno
Utilizzato nei motori diesel per truck, +20% potenza +18% coppia
Redazione ANSA ROMA
26 SETTEMBRE 202212:56

Westport H2 HPDI, è canadese la rivoluzione dell'idrogeno

Molto pragmaticamente la canadese Westport ha definito il suo sistema di alimentazione H2 HPDITM destinato al retrofit nei motori a combustione interna - presentato nei giorni scorsi all'IAA Transportation 2022 di Hannover - un 'game changer', cioè una soluzione in grado di rivoluzionare il mercato dei mezzi pesanti da trasporto.

Westport Fuel Systems H2 HPDI è infatti progettato per l'uso nei motori a combustione interna e, quando alimentato a idrogeno, offre più potenza e coppia rispetto al gasolio, riducendo drasticamente le emissioni. Westport afferma che si ottiene fino al 20% di potenza in più e fino al 18% di coppia in più rispetto ai motori diesel, con emissioni di CO2 vicine allo zero.

"Il sistema di alimentazione H2 HPDITM che alimenta con l'idrogeno un motore a combustione interna - ha detto David Johnson, Ceo di Westport Fuel Systems - trasforma l'innovazione in risposte, creando un sostenibilità di cui siamo molto orgogliosi. Ci piace pensarlo come un punto di svolta senza il cambiamento. La nostra tecnologia raggiunge prestazioni migliori rispetto ai motori diesel, con emissioni di CO2 quasi pari a zero, il tutto utilizzando gli investimenti e le infrastrutture di capitale di produzione esistenti".
Preservando l'architettura del motori diesel esistenti, oltre che gli impianti e gli investimenti esistenti per la produzione di motori, il sistema di alimentazione H2 HPDI nei cicli di lavoro più gravosi - secondo l'azienda - soddisferà o supererà le prestazioni e l'efficienza fornite dalle celle a combustibile.
Realizzato sfruttando l'esperienza di Westport con i suoi sistemi di alimentazione LNG HPDI per il metano, ampiamente apprezzato oggi, offre agli OEM la flessibilità di differenziare facilmente le loro linee di prodotti a gas naturale e biogas, pur mantenendo la piena comunanza con i motori e le linee di trasmissione convenzionali.
Un motore dotato di sistema di alimentazione LNG HPDI, alimentato con una miscela del 60% di gas naturale di cui il 40% di biogas, offre le stesse riduzioni di CO2 del ciclo di vita delle celle a combustibile che utilizzano miscele di idrogeno blu/verde. Può anche fornire zero emissioni nette di CO2 dal pozzo alle ruote, con il 100% di biogas, che sta diventando il carburante predominante per i camion GNL in molte parti d'Europa

Nessun commento:

Posta un commento