L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

domenica 4 settembre 2022

Si gioca sull'oro, ma il tempo è galantuomo

I prezzi dell’oro aumentano mentre il dollaro si ritira dopo che gli Stati Uniti hanno rilasciato i dati chiave sull’occupazione
- 3 Settembre 2022


L’oro è rimbalzato di oltre l’1% venerdì mentre il dollaro si è ritirato dopo che i dati sull’occupazione negli Stati Uniti sono stati per lo più in linea con le aspettative, ma è stato comunque vincolato a un terzo calo settimanale consecutivo sotto la pressione di un contesto di tassi di interesse elevati.

L’oro spot è salito dello 0,8% a $ 1.710,29 l’oncia entro le 13:45 ET (1745 GMT). I prezzi erano ancora in calo dell’1,5% per la settimana.

I futures sull’oro USA si sono stabilizzati dello 0,8% a $ 1.722,6.

“I numeri dei posti di lavoro erano molto vicini alle aspettative del mercato. Il mercato lo considera un numero d’oro in quanto non suggerisce debolezza, ma non è troppo forte per indurre una Fed ancora più aggressiva”, ha affermato Jim Wyckoff, analista senior di Kitco Metalli.

“L’oro sta assistendo a un rally di copertura short di sollievo”.

I libri paga non agricoli sono aumentati di 315.000 posti di lavoro il mese scorso, ha affermato il Dipartimento del lavoro nel suo rapporto sull’occupazione attentamente monitorato. Gli economisti intervistati da Reuters avevano previsto un aumento dei salari di 300.000.

L’indice del dollaro è sceso di circa lo 0,1%, rendendo l’oro più conveniente per gli acquirenti esteri, mentre anche i rendimenti dei Treasury statunitensi sono stati inferiori per la giornata. [USD/]

“Un dollaro USA leggermente più debole e i rendimenti dei Treasury USA a breve termine hanno recentemente dato un po’ di sollievo all’oro. Tuttavia, ciò non ha cambiato la tendenza al ribasso sottostante dei prezzi dell’oro”, ha affermato l’analista di Capital.com Piero Cingari.

L’oro è stato messo sotto pressione negli ultimi tempi quando le banche centrali globali hanno alzato i tassi di interesse per combattere l’aumento dell’inflazione. Tassi più elevati aumentano il costo opportunità di detenere l’attività non redditizia.

Sul fronte tecnico, i prezzi devono superare la linea di tendenza dal picco di marzo, attualmente a $ 1.770, prima di segnalare una ripresa, ha affermato in una nota l’analista di Saxo Bank Ole Hansen.

Nei mercati fisici, i premi dell’oro sono aumentati nei principali consumatori cinesi, mentre un calo dei prezzi locali ha rafforzato la domanda in India. [GOL/AS]

L’argento spot è aumentato dello 0,8% a $ 17,99 l’oncia, anche il platino è salito dello 0,8% a $ 834,77 l’oncia, mentre il palladio ha guadagnato lo 0,5% a $ 2.022,43. Tutti e tre i metalli erano destinati a un terzo calo settimanale consecutivo.

(Segnalazione di Ashitha Shivaprasad e Arundhati Sarkar a Bengaluru; Montaggio di Krishna Chandra Eluri e Shailesh Kuber)

Nessun commento:

Posta un commento