L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

mercoledì 19 ottobre 2022

Il NUOVO NAZISMO (basato sulla russofobia) sarà alle prese con il generale inverno

Un terzo delle centrali elettriche ucraine distrutte mentre l'OMS avverte dell'inverno "brutale" in arrivo

foto di Tyler Durden
DI TYLER DURDEN
MARTEDÌ 18 OTTOBRE 2022 - 20:24

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha annunciato martedì che fino a un terzo di tutte le centrali elettriche sono state attaccate da missili russi e attacchi di droni nell'ultima settimana, causando "massicci blackout in tutto il paese".

Ha definito questi attacchi in corso contro le infrastrutture energetiche "attacchi terroristici" e ha affermato che ciò significa che "non c'è più spazio per i negoziati con il regime di Putin", secondo un tweet .

Per più di una settimana la Russia ha intensificato una campagna di bombardamenti aerei contro dozzine di città e paesi che ha incluso l'uso diffuso di droni suicidi. L'Ucraina e i suoi sostenitori occidentali sospettano che si tratti di droni di fabbricazione iraniana, facendo sì che l'UE minacci nuove sanzioni contro Teheran martedì. 

Getty Images

Zelensky ha affermato in un post separato sui social media che le forze russe agiscono "in modo insidioso: uccidono civili, colpiscono abitazioni, infrastrutture", secondo una dichiarazione di  Telegram  . "A causa del terrore missilistico russo in alcune città e regioni dell'Ucraina, i lavoratori dell'energia devono limitare la fornitura di elettricità in modo che l'intero sistema funzioni stabilmente ".

The Hill martedì ha scritto di alcuni degli ultimi attacchi: "La città di Zhytomyr, che si trova a ovest della capitale Kiev, ha perso energia dopo che un doppio attacco missilistico ha preso di mira un impianto energetico martedì". Il rapporto osserva inoltre che "a Kiev, attacchi missilistici hanno danneggiato due impianti energetici e lunedì la città è stata bombardata da ondate di droni suicidi esplosivi".

Anche la seconda città più grande dell'Ucraina, Kharkiv, che si trova vicino al confine con la Russia, è stata colpita da un grave attacco alla sua infrastruttura energetica. Ciò ha minacciato la rete elettrica in una città con una popolazione prebellica di quasi 1,5 milioni. Reuters l'ha definita una "campagna deliberata per distruggere le strutture elettriche e idriche prima dell'inverno".

Le due regioni russe di Belgorod e Kursk hanno nel frattempo affermato che le loro popolazioni sono state terrorizzate da attacchi di bombardamenti dal lato ucraino del confine . "Il traffico ferroviario nella regione di Belgorod è stato temporaneamente interrotto dopo che i bombardamenti hanno colpito una stazione ferroviaria e danneggiato i binari", ha  scritto il governatore della regione Vyacheslav Gladkov  sul suo canale Telegram ufficiale", riporta il Moscow Times .

"Un uomo è stato ferito da una scheggia alle gambe e due villaggi hanno subito interruzioni di corrente", ha aggiunto. "Nella regione di Kursk, il governatore Roman Starovoit  ha riferito  che l'Ucraina ha bombardato i villaggi di Tetkino e Popovo-Lezhachi, provocando anche interruzioni di corrente nella regione".

Queste nuove ondate di attacchi russi all'energia dell'Ucraina arrivano nel mezzo di un avvertimento dell'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) per l'Ucraina e forse anche  per l'intera Europa :

Il direttore regionale dell'OMS per l'Europa, Hans Henri P. Kluge, ha affermato durante  il briefing con i media  che l'organizzazione sta lavorando per anticipare e prepararsi alle sfide dell'imminente inverno "brutale" nella sua risposta umanitaria alla guerra della Russia contro il paese.

Kluge ha osservato che il rischio di COVID-19, congelamento, ipotermia, polmonite, ictus e infarto aumenterà probabilmente tra gli ucraini che vivono "in modo precario", sia in rifugi scadenti, senza accesso al riscaldamento o spostandosi regolarmente in luoghi diversi.

"La distruzione delle case e la mancanza di accesso al carburante o all'elettricità a causa delle infrastrutture danneggiate potrebbero diventare una questione di vita o di morte se le persone non sono in grado di riscaldare le proprie case", ha sottolineato Kluge. 

Nonostante miliardi di dollari in aiuti umanitari continuino ad affluire a Kiev dai governi alleati occidentali, il degrado delle infrastrutture potrebbe richiedere ancora anni per essere risolto, soprattutto in mezzo alle condizioni minacciose del tempo di guerra e alle sfide logistiche per ottenere parti per soluzioni rapide.

https://www.zerohedge.com/geopolitical/one-third-ukraines-power-stations-destroyed-who-warns-brutal-winter-coming?utm_source=&utm_medium=email&utm_campaign=1011

Nessun commento:

Posta un commento