L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

mercoledì 1 ottobre 2014

Svezia, eolico avanza

Gamesa: contratto da 36 MW in Svezia
Mercoledì, 1 Ottobre 2014 | Eolico
L'azienda installerà 18 MW di turbine G97-2.0 presso il parco eolico Hoge Väg nella contea di Skåne, nel Sud della Svezia. Questo è il primo ordine di fornitura di turbine Gamesa da parte di Vattenfall, una delle utility leader in Europa.
Gamesa: contratto da 36 MW in Svezia
Gamesa, leader tecnologico a livello mondiale nel settore dell'energia eolica, ha firmato un accordo con la utility statale svedese Vattenfall, una delle principali società elettriche europee, per la fornitura di 36 MW eolici in Svezia. Secondo i termini dell'accordo, Gamesa fornirà e installerà 18 turbine G97-2.0 presso il parco eolico Hoge Väg situato nel comune di Kristianstad nella contea di Skåne, nel Sud della Svezia. Le turbine saranno dotate della tecnologia MaxPower, che aumenta la capacità nominale da 2,0 MW a 2,1 MW, incrementando in tal modo la produzione. Le turbine sono in programma per la consegna nella prima metà del 2015, mentre l'impianto è previsto per la messa in funzione verso la fine del prossimo anno. 

Questo è il primo ordine di fornitura di turbine Gamesa da parte di Vattenfall. «Questo accordo con Vattenfall, uno dei principali operatori mondiali di energia, è una dichiarazione di fiducia nelle nostre soluzioni tecnologiche. Inoltre, questo contratto segna una nuova pietra miliare nella nostra strategia di vendita nel Nord Europa e, in particolare, in Svezia, uno dei nostri mercati prioritari» ha detto Ricardo Chocarro, CEO di Gamesa Europe&Row

«È un onore poter presentare un significativo investimento in energie rinnovabili nel Sud della Svezia. Il progetto è in linea con la nostra strategia di investimento nell’energia eolica solo dove ci sono buone condizioni di vento e dove gli impianti sono redditizi. Hoge Väg è un sito di questa tipologia» ha osservato Mendez Alberto Rebollo, responsabile di Vattenfall AB Vindkraft

In Svezia, Gamesa ha già installato vicino a 50 MW per Triventus, John Laing, Spanish Power e Eolo Vind AB. Oltre alla Svezia, L’azienda ha una presenza in altri Paesi del Nord Europa, dove la società ha installato oltre 1.600 MW. Gamesa installato oltre 1.500 MW del modello G97-2.0 in tutto il mondo.

Nessun commento:

Posta un commento