L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

martedì 4 novembre 2014

la politica ungherese sempre più vicina ai cittadini

Ungheria, fondi pubblici a favore della green economy PDFStampaE-mail
marted� 04 novembre 2014
A settembre 2014 saranno pubblicati i primi bandi per la sostituzione degli infissi esterni e degli elettrodomestici, e per l’ammodernamento degli impianti di riscaldamento dei condomini prefabbricati - ha annunciato il viceministro del Ministero per lo sviluppo nazionale, responsabile per la green economy e le politiche climatiche. Saranno stanziati complessivamente circa 8 milioni di euro, di cui 3 milioni di euro per la sostituzione degli infissi esterni, 3 milioni di euro per l’ammodernamento degli impianti di riscaldamento e 2 milioni di euro per la sostituzione degli elettrodomestici.
L’obiettivo del programma è l’aumento dell’efficienza energetica. Nel periodo 2014-2020 anche i singoli privati potranno richiedere un sostegno per l’efficienza energetica. Il numero previsto di beneficiari è di 21.000. Dopo la pubblicazione dei bandi i partecipanti avranno a disposizione 30 giorni di tempo per presentare la domanda.

Fonte: www.economia.hu

 http://euregion.net/index.php?option=com_content&task=view&id=15821&Itemid=35

Nessun commento:

Posta un commento