L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

giovedì 19 marzo 2015

Fronte Unico per uscire dall'Euro, in Italia non vi è una sovranità economica giacché dipendiamo integralmente dalle decisioni prese altrove

Eventi

Convegno del filosofo Diego Fusaro. Europa: primato della politica o “cretinismo economico”?


19 marzo 2015,
Sabato 21 marzo alle 17.00 presso il Centro Comunale d’Arte e Cultura Exmà di via San Lucifero 71 a Cagliari
Exmà Cagliari
Exmà Cagliari
 
Si terrà sabato 21 marzo alle 17:00 presso il Centro Comunale d’Arte e Cultura Exmà di via San Lucifero 71 a Cagliari, il convegno dal titolo Europa: primato della politica o “cretinismo economico”? che vedrà come relatore il filosofo Diego Fusaro, ricercatore in Storia della Filosofia presso la Facoltà di Filosofia dell'Università Vita-Salute San Raffaele di Milano.

L'EVENTO - realizzato dall'Associazione Studentesca Caravella Youth in Action e dalle Scuole Pirandello di Cagliari e Berlino, con il contributo dell'Università degli Studi di Cagliari, dell'Ente Regionale per il diritto allo Studio Universitario di Cagliari (E.R.S.U.) e di Unica Radio, webradio degli studenti dell'Università di Cagliari, il convegno affronterà un tema spinoso e assolutamente reale della nostra società: il ruolo dell'Europa, intesa come Unione Europea ma anche come continente dei popoli che vi abitano da millenni, come contenitore di fattori geopolitici e storico-culturali. Il filosofo torinese Diego Fusaro sostiene, infatti, che «nel nostro Paese non vi è una sovranità economica giacché dipendiamo integralmente dalle decisioni prese altrove (Economia, Banca Centrale, Finanza). Ma perché la politica possa concretamente operare occorre liberarsi dalla morsa dell'Europa, cioè dalla dittatura finanziaria dell'economia che detta legge al di là della politica».

DIEGO FUSARO - Nasce a Torino nel 1983, insegna Storia della Filosofia presso l’Università Vita-salute San Raffaele di Milano. E’ attento studioso della “filosofia della storia” e delle strutture  della temporalità storica, con particolare attenzione per il pensiero di Fichte, Hegel, Marx, Gentile e Gramsci, per la “storia dei concetti” (Begriffsgeschichte) tedesca e per la storia del marxismo. Ha curato l’edizione bilingue di diverse opere di Marx, tra cui L’Ideologia tedesca e il Manifesto del partito comunista.
Tra i suoi studi più recenti si segnalano:
Bentornato Marx! (Bompiani 2009), Essere senza tempo. Accelerazione della storia e della vita (Bompiani, 2010), Minima mercatalia. Filosofia e capitalismo (Bompiani 2012), L’orizzonte in movimento, Modernità e futuro in Reinhart Koselleck (Il Mulino 2012) Idealismo e prassi. Fichte, Marx e Gentile (Il nuovo melangolo, 2013), Il futuro è nostro (Bompiani 2014). Gramsci, la passione di essere nel mondo (Feltrinelli 2015).
Dal 2006 dirige la collana filosofica “I cento Talleri” della casa editrice Il prato di Padova. E’ il curatore del progetto internet “La filosofia e i suoi eroi” (www.filosofico.net). Per maggiori informazioni.

http://www.comunecagliarinews.it/news.php?pagina=13756

Nessun commento:

Posta un commento