L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

mercoledì 27 maggio 2015

gli euroimbecilli vogliono il cretinismo economico, è un Progetto Criminale

Diego Fusaro zittisce Franceschini: l’Europa è un progetto criminale

 
“Ma quale sano pragmatismo di Franceschini! Qui si sta parlando di cretinismo economico!”
Il filosofo che vedete nel video è Diego Fusaro che attacca le teorie di Franceschini (pd), subalterne alla finana, in diretta tv da Formigli.
“Cretinismo economico, sottomissione totale al diktat europeo. I sacrifici per i banchieri e per la finanza io mi rifiuto di farli: se l’Europa mi chiede di fare questo, io dico di no! L’Europa è un progetto criminale che serve a svuotare la politica e a produrre quel cretinismo economico che vediamo tutti i giorni. Si tratta di uscire da questo lager in cui siamo e di tornare… I giovani sono quelli che più stanno pagando: i contratti precari a tempo determinato sono delle forme di violenza economica che subiscono tutti i giorni. Destra Sinistra e Centro si oppongono su tutto ma non sulle cose salienti. Sono l’emblema di un pluralismo che dice al plurale sempre la stessa cosa! I giovani patiscono tutto questo…”
 franceschini



http://www.imolaoggi.it/2015/05/25/diego-fusaro-zittisce-franceschini-leuropa-e-un-progetto-criminale/

Nessun commento:

Posta un commento