L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

sabato 11 luglio 2015

Germania e Stati Uniti staccano o non staccano la spina alla moribonda Grecia?

Grecia, creditori parleranno di proposte greche oggi alle 13 - fonti


venerdì 10 luglio 2015

 

Bruxelles, 10 luglio (Reuters) - Il direttore dell'Fmi Christine Lagarde, i presidenti della Commissione Ue Jean Claude Juncker, della Bce Mario Draghi e dell'Eurogruppo Jeroen Dijsselbloem faranno una prima valutazione del pacchetto di proposte di riforma inviato ieri sera dal governo greco nel corso di una teleconferenza fissata oggi alle 13,00 italiane.
Lo riferiscono fonti Ue.
Se la valutazione sarà positiva, un vertice della zona euro domenica potrebbe raccomandare l'avvio dei negoziati con Atene su un nuovo programma di salvataggio di tre anni e la concessione di un prestito ponte.
http://borsaitaliana.it.reuters.com/article/foreignNews/idITL8N0ZQ1G120150710

Nessun commento:

Posta un commento