L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

mercoledì 12 agosto 2015

Siamo orgogliosi di essere italiani

Astronauta Nespoli, conto alla rovescia per l'addestramento

Dal 17 agosto, dita incrociate per la passeggiata spaziale

11 agosto 2015

Paolo Nespoli, conto alla rovescia per l'addestramento Paolo Nespoli, conto alla rovescia per l'addestramento
Conto alla rovescia per l'addestramento di Paolo Nespoli. L'astronauta dell'Agenzia Spaziale Europea (Esa) comincerà il 17 agosto a preparasi per la missione che nel 2017 lo porterà sulla Stazione Spaziale per la terza volta: la speranza è che sia ''quella buona'' anche per una passeggiata spaziale. ''Ho le dita incrociate'' ha detto all'ANSA Nespoli, che in questi giorni è in Italia, dove partecipa al Festival delle Scienze di Agrigento.

La passeggiata spaziale fa parte dell'addestramento standard. La volta scorsa, ha proseguito l'astronauta, ''ero nel nucleo di emergenza per le passeggiate, che viene attivato in caso di un imprevisto all'esterno della Stazione''. Bisognerà vedere se anche questa volta Nespoli resterà in questo nucleo o se affronterà la passeggiata spaziale prevista nella sua missione, la terza di lunga durata dell'Agenzia Spaziale Italiana (Asi).

Per i suoi sei mesi nello spazio, l'addestramento, ha osservato ''sarà più o meno standard per un volo di lunga durata sulla Stazione Spaziale e terrà conto anche del fatto che ho già volato nello spazio''. Sono previste attività fra Stati Uniti, Russia, Europa, Giappone. Intanto, anche se è ancora presto per definire i dettagli della missione, già è stato stabilito che Nespoli sarà responsabile del modulo giapponese Kibo ''uno dei più complessi della Stazione Spaziale''.

Ci sono diversi livelli di addestramento, ha spiegato: come utilizzatore, per lavorare nel modulo, o come specialista, che interviene quando si spacca qualcosa nel modulo. ''Sono previsti due specialisti per modulo - ha proseguito - ed io sono già specialista del modulo europeo Columbus; ora lo sarò anche del modulo giapponese''.


http://www.ansa.it/scienza/notizie/rubriche/spazioastro/2015/08/11/astronauta-nespoli-conto-alla-rovescia-per-laddestramento_3097ff27-f166-447a-b30f-95fed0ebdab5.html 

Nessun commento:

Posta un commento