L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

martedì 15 dicembre 2015

2015 crisi economica l'indice del Baltic Dry Index scende

Nuovo crollo dei noli delle rinfusiere

Durante la settimana tra il 7 e l'11 dicembre 2015, il Baltic Dry Index è sceso di dodici punti rispetto alla settimana precedente, proseguendo così una tendenza che desta forti preoccupazioni.

Eagle Bulk Shipping rinfusiera Imperial
La rilevazione della scorsa settimana del Baltic Index sul trasporto marittimo di merci sfuse è stata diffusa dall'agenzia Reuters e mostra che l'indice globale ha toccato il valore di 522 punti, con un calo del 2,25% rispetto alla settimana precedente. Questo indice non segna solamente la salute dello shipping, ma dell'intera produzione industriale, perché gran parte delle merci trasportate dalle rinfusiere alimenta l'industria o la produzione energetica.
Il maggior calo si registra nel settore delle capesize, dove il Baltic Index è sceso di 45 punti (-5,46%) a 779 punti. Il nolo giornaliero medio è calato di 382 dollari, raggiungendo quota 6799 dollari. L'indice delle navi panamax (più piccole delle capesize) ha raggiunto i 410 punti, con un calo dello 0,49%. Il nolo medio giornaliero è di 3275 dollari, 17 meno della settimana scorsa. L'indice del segmento più piccolo, le handysize, tocca i 282 punti, tre in meno, mentre quello delle supramax è di 451 punti, quattro in meno della settimana precedente.

Nessun commento:

Posta un commento