L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

mercoledì 29 giugno 2016

Implosione europea - giusto nazionalizzare e far diventare braccio della politica la Banca d'Italia MA bisogna investire sulla Piena Occupazione Dignitora e non sul reddito di cittadinanza

M5S su dl banche: “non vi è servita batosta Roma? Nazionalizzeremo Bankitalia”

29 giugno 2016, di Laura Naka Antonelli 
 
“Non vi è servita a nulla la batosta a Roma? Non avete ancora capito? E poi dite che noi siamo il voto di protesta: siete voi la protesta contro il buonsenso”. Così ha detto il deputato M5S Alessio Villarosa, prima che il dl banche diventasse legge. Villarosa ha parlato nell’aula della Camera durante le dichiarazioni di voto sul dl bocciato dal M5S.
“Con il ‘pegno non possessorio’ e il ‘patto marciano’ adesso l’istituto passa davanti agli altri creditori e si prende quello che vuole, capannoni, macchinari, scorte. E’ un insulto agli imprenditori onesti, gli eroi che tengono in piedi questo Paese. Le banche, lo sappiamo, ora possono fare anche gli agenti immobiliari grazie a questo governo: possono vendere o valorizzare sul mercato gli immobili da sole, senza costi (…) Andiamo a vedere i loro bilanci: ad 8 euro di raccolta corrispondono 100 euro di prestiti. Prima del 1992 si impiegavano esattamente le risorse che si raccoglievano, adesso si crea una massa enorme di danaro dal nulla. E come mai gli istituti sono in crisi? Gli stipendi milionari, i bonus e le buonuscite dei manager sono totalmente slegati dai risultati d’impresa: una vergogna, un affronto a piccole aziende e famiglie. Governo e maggioranza non sono più credibili, per questo l’Italia è debole. Il M5S andrà al governo, nazionalizzeremo Bankitalia e useremo una parte dei dividendi per il Reddito di cittadinanza e per aiutare le Pmi. Stop ai profitti per i soci privati di Via Nazionale. Creeremo una Banca pubblica di investimento che aiuti l’economia reale e un sistema di pagamenti interno, diverso dai circuiti internazionali. Il M5s è la svolta che il Paese attende”.
I deputati M5S hanno anche denunciato:
“Nessuno crede più alla favoletta dei crediti deteriorati generati dalla crisi e dall’inadempienza di famiglie e Pmi. Almeno il 70% delle sofferenze bancarie deriva da impieghi superiori a 500mila euro: gli artigiani e i piccoli imprenditori non c’entrano nulla. Ma governo e maggioranza, con questo decreto, hanno messo in mano agli intermediari un’arma di ricatto pesantissima. E hanno offeso i risparmiatori traditi dal ‘salva-banchieri’ con rimborsi parziali e non per tutti”.

http://www.wallstreetitalia.com/news/m5s-su-dl-banche-non-vi-e-servita-batosta-roma-nazionalizzeremo-bankitalia/?utm_source=newsletter&utm_medium=email&utm_campaign=Newsletter:+WallStreetItalia&utm_content=29-06-2016+m5s-su-dl-banche-non-vi-servita-batosta-roma-nazionalizzeremo-bankitalia+breaking-news 

Nessun commento:

Posta un commento