L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

giovedì 16 giugno 2016

Pensioni - il governo vuole truffare chi aspira ad andare in pensione, peggio della Fornero

Stefano Rodinò

Pensione Anticipata 2016 e news su precoci, Salvini: 'La proposta di Renzi è una truffa'

Durante la trasmissione DiMartedì si parla di pensione anticipata 2016 e precoci, ecco le ultime news, con Salvini che attacca il Governo Renzi.

Ultime news Pensione Anticipata 2016
Ieri sera nella trasmissione di La7 DiMartedì, condotta da Giovanni Floris, si è parlato a lungo del tema della pensione anticipata 2016, dibattendo della proposta del Governo Renzi sul tema delle pensioni. In studio erano presenti Di Maio e Matteo Salvini ed entrambi hanno criticato aspramente questa soluzione di un uscita grazie ad un prestito pensionistico che l'esecutivo vorrebbe utilizzare. Vediamo i passaggi più significativi e le ultime novità sulle pensioni, comprese quelle dei precoci per cui Salvini ha chiesto nuovamente la quota 41.

Ultime novità Pensione anticipata 2016: Di Maio critica il Governo Renzi sul prestito pensionistico

Verso le ore 22 durante la trasmissione DiMartedì si è iniziato a parlare di pensioni anticipate, e il primo ad attaccare Renzi sulla proposta di prestito pensionistico è stato Di Maio. Il vicepresidente della Camera dei Deputati non è rimasto soddisfatto delle ultime notizie sulle Pensioni è ha spiegato che con la proposta di Renzi: "Non si andrà in pensione prima, ma si farà accendere un mutuo che poi il pensionato stesso dovrà ripagare a 67 anni". Subito dopo l'intervento di Di Maio, arriva il collegamento video anche con Matteo Salvini, che come sempre non usa mezzi termini per criticare il Governo, soprattutto sul tema delle pensioni.

Pensione precoci e quota 41: Salvini alza la voce e attacca Renzi

Come di consueto, per commentare le ultime news sulla proposta di pensione anticipata basata sul prestito Salvini non ha usato mezzi termini: "È una truffa. Uno deve chiedere in prestito i soldi suoi che ha pagato per 30 anni per ingrassare le Banche". Il leader della lega propone poi quali sono i punti su cui il Governo Renzi deve agire, a partire dalla pensione per tutti una volta raggiunti i 41 anni di contributi (la famosa quota 41): "Se si manda una persona in pensione a 62 anni, inizia a lavorare un ventenne".  Per Salvini bisogna cancellare la legge Fornero sulle pensioni, e su questo punto il leghista specifica che "La posizione della Lega sulla legge Fornero non è trattabile".

http://it.blastingnews.com/lavoro/2016/06/pensione-anticipata-2016-e-news-su-precoci-salvini-la-proposta-di-renzi-e-una-truffa-00967799.html

Nessun commento:

Posta un commento