L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

sabato 4 giugno 2016

Roma elezioni - Raggi in piazza e il corrotto Pd chiuso e asserragliato in sala

Raggi a piazza del Popolo: "Li asfaltiamo". Grillo 'cammina sull'acqua'

ADNKRONOS
ADNKRONOS
VENERDÌ 3 GIUGNO 2016 19:16 GMT
Roma, 3 giu. (Adnkronos) - "Alle 7,30 la piazza è piena e non abbiamo ancora iniziato". Così la candidata sindaco del Movimento cinque stelle Virginia Raggi dal palco di piazza del Popolo a Roma per la chiusura della campagna elettorale. "Gli insegneremo come si riempie una piazza, come si fa politica a Roma. Ci accusano di essere inesperti eppure - ha detto Raggi - gli 'esperti' Roma l'hanno distrutta, se la sono mangiata, con gli amici, con le lobby. Noi questa esperienza non la vogliamo". "Li asfaltiamo, mi suggeriscono - ha detto Raggi parlando alla piazza - sì li asfaltiamo. Questo è il nostro momento". "La grande rivoluzione che stiamo facendo - ha sottolineato la candidata del Movimento Cinque Stelle - è portare i cittadini all'interno delle istituzioni. E' il vostro nome che deve risuonare in questa piazza".
Grillo 'cammina sull'acqua': "Governare è possibile" - Beppe Grillo cammina sull'acqua, metaforicamente racconta che conquistare e governare Roma è un sogno possibile. Nel video proiettato in piazza del Popolo nel corso della manifestazione di chiusura della campagna elettorale della candidata M5S Virginia Raggi, tra gli applausi e le risate della folla sempre più numerosa, il leader del Movimento cammina sull'acqua. "Governare Roma - dice - è una missione impossibile? Sarebbe possibile camminare sull'acqua?", chiede mentre si muove lentamente, quasi fosse un visionario. "Possiamo fare cose straordinarie in questa città - va avanti - Le cose impossibili diventano possibili. Non abbiamo l'esperienza, ma serve il cuore e la volontà e con queste di possono fare cose impossibili. Come sto facendo io: mi elevo sull'acqua. Potete cambiare la più grande città del mondo! E' il movimento che nasce dall'impossibile".

Nessun commento:

Posta un commento