L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

lunedì 25 luglio 2016

Strategia della Paura - si attua anche facendo fare code insensate, snervando massa di uomini inutilmente

ESTERI
Paura attentati in Francia, code chilometriche a Dover per i controlli

La polizia francese stringe le maglie della sicurezza. Anche 15 ore d'attesa per imbarcarsi alla volta dell'Europa.
Ultimo aggiornamento: 24 luglio 2016

1 | 42(AFP)
2 | 42(AFP)
3 | 42(AFP)

Roma, 24 luglio 2016 - Code infinite, attese anche di 15 ore per imbarcarsi, migliaia di persone costrette a passare la notte in auto. E' questa la situazione a Dover, principale porto britannico sulla Manica, precipitata nel caos a causa degli aumentati controlli antiterrorismo delle autorità francesi (che li effettuano a Dover) su chi si imbarca sui traghetti. 

Per cercare di alleggerire la condizione dei vacanzieri che stanno affrontando "disagi eccezionali", Londra ha deciso di inviare suo personaleper aiutare la polizia di frontiera francese. La polizia ha portato acqua alle persone in fila con gli elicotteri mentre un'organizzazione umanitaria Sikh ha distribuito 6.000 bottigliette agli automobilisti bloccati in Kent, dove le autostrade A2, A20 e M20 sono paralizzate. 

I ritardi sono iniziati venerdì e, si prevede, dureranno almeno fino a domani. Le autorità portuali di Dover avevano denunciato già venerdì sera l'insufficiente personale francese ai controlli, a fronte di una gran massa di persone che partivano per le vacanze dirette in Europa continentale. Tuttavia la polizia del Kent ha sottolineato che "la sicurezza viene prima" e ha riconosciuto la necessità di maggiori controlli. 

Automobilisti in coda a Dover (Olycom)

http://www.quotidiano.net/paura-attentati-francia-1.2372809

Nessun commento:

Posta un commento