L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

mercoledì 26 ottobre 2016

Diego Fusaro - la Globalizzazione

ANTEPRIMA ALLE ORE 19:00 PRESSO LA CREMERIA LETTERARIA IN PIAZZA DUOMO
“Globalizzazione e Nichilismo”: filosofo Diego Fusaro a Lucera
Il 27 ottobre il noto filosofo collaboratore di LA7 e del Fatto Quotidiano sarà a Lucera presso il Circolo Unione alle 19:45


locandinadiegofusaro

Di: Redazione

Il Circolo Unione di Lucera e la Redazione del Frizzo hanno organizzato per giovedì 27 ottobre prossimo alle ore 19:45, presso il Salone di Rappresentanza del Circolo Unione sito in Piazza Duomo a Lucera, un incontro con il noto filosofo Diego Fusaro sul tema “Globalizzazione e Nichilismo”. Converseranno con l’autore Ettore Orlando, collaboratore del Frizzo, e il prof. Luigi Bredìce già ordinario di filosofia presso il Liceo “Ruggiero Bonghi” di Lucera. Alle ore 19:00 andrà in scena invece un’anteprima con Diego Fusaro presso la location di “Cremeria Letteraria” situata preso la “Cremeria al Duomo”, durante la quale potranno essere rivolte all’ospite domande inerenti l’evento referendario del prossimo 4 dicembre.

Diego Fusaro è docente presso l’IASSP – Istituto di Alti Studi Strategici e Politici per la Leadership e, dalla primavera del 2011, è ricercatore in Storia della Filosofia presso la facoltà di Filosofia dell’Università “Vita-Salute San Raffaele” di Milano. Collabora con la redazione del TG di LA7 e con “Il Fatto Quotidiano”.

Autore di numerosi saggi e pubblicazioni scientifiche, dal 2007 è direttore (insieme a Luca Grecchi) della rivista filosofica Koinè della casa editrice “Petite Plaisance” di Pistoia. Inoltre, dal 2008 è segretario delle due collane di filosofia Bompiani “Testi a fronte” e “Il pensiero Occidentale” dirette da Giovanni Reale. Sempre dal 2008 fa parte del comitato scientifico della rivista filosofica “Arché”. Dal 2013 è direttore, insieme ad Andrea Tagliapietra, della collana “Biblioteca di Filosofia della Storia” dell’editore Mimesis.

Nessun commento:

Posta un commento