L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

lunedì 3 ottobre 2016

Venezuela - la Russia si muove in suo aiuto

Venezuela, amb. russo: Mosca pronta a contribuire a risolvere crisi politica
“La soluzione dei problemi dovrebbe essere trovata dallo stesso popolo venezuelano ... L’ingerenza distruttiva dall'estero è inaccettabile”, ha spiegato Vladimir Zaemsky
di Velino International 0941 8 ore fa fonte ilVelino/AGV NEWS/Sputnik Città del Messico


Città del Messico, 09:41 - 8 ore fa (AGV NEWS)

La Russia è pronta – se necessario - a unire gli sforzi per risolvere la situazione di stallo politico interno del Venezuela. Lo ha detto l’ambasciatore russo in Venezuela Vladimir Zaemsky. “Accogliamo con favore gli sforzi politici per contribuire a raggiungere una comprensione reciproca tra i vari gruppi politici in Venezuela e ci auguriamo che tali misure porteranno a un risultato positivo. Siamo pronti a far parte di questo se lo si ritiene necessario”, ha detto Zaemsky. Secondo l'ambasciatore, la crisi politica non può essere risolta senza impedire i tentativi di alcuni paesi vicini del Venezuela - l'Occidente, i media globali e le organizzazioni non governative - di interferire negli affari interni del paese. "La Russia ritiene che la soluzione politica dei problemi del Venezuela dovrebbe essere trovata dallo stesso popolo venezuelano ... L’ingerenza distruttiva dall'estero è inaccettabile”, ha detto Zaemsky.

Russia is prepared to join efforts aimed at resolving Venezuela's internal political standoff if necessary, Russian Ambassador to Venezuela Vladimir Zaemsky told Sputnik. "We welcome efforts of various politicians to help reach a mutual understanding between the various political groups in Venezuela and we hope that such steps eventually would lead to a positive result. We are ready to join this if it is deemed necessary," Zaemsky said. Venezuela has been embroiled in a political crisis with opposition staging regular protests and launching a campaign to remove President Nicolas Maduro, blaming him for an economic crisis in Venezuela, a country suffering from shrinking GDP, shortages of goods and rising inflation. According to the ambassador, the political crisis cannot be settled without preventing the attempts of some of Venezuela's neighbors, the West, global media and non-governmental organizations to interfere in the internal affairs of the country. "Russia believes that the political resolution of Venezuela's problems should be found by the Venezuelan people itself... It must meet constitutional norms and national laws. Destructive meddling from abroad is unacceptable, no one can impose 'color [revolution] scenarios' based on notorious radical tactics to destabilize the situation," Zaemsky sad.

Nessun commento:

Posta un commento