L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

mercoledì 15 marzo 2017

15 marzo inizia la sfida tra gli euroimbecilli figli del Globalismo Capitalistico e il Movimento degli Stati Identitari

Edmond De Rothschild: Paesi Bassi danno via al periodo elettorale in Ue 

- PAROLA AL MERCATO
14/03/2017 - 11:07
di Francois Raynaud* (Il Sole 24 Ore Radiocor Plus) - 

Milano, 14 mar - Le elezioni parlamentari nei Paesi Bassi daranno inizio ad una sequenza politica ad alto rischio per i mercati. Sembra che sara' una sfida ravvicinata tra i due candidati principali in uno scrutinio proporzionale con 30 partiti diversi. Geert Wilders, esponente dell'anti-Islam e anti EU Freedom Party (PVV) e Mark Rutte, il primo ministro del centro democratico, sono testa a testa nei sondaggi. Anche se l'estrema destra Pvv dovesse vincere, potrebbe non fare parte di un futuro governo di coalizione. Gli investitori sono ovviamente interessati a vedere chi vince, ma ancor di piu' a vedere come si risolvera' il dibattito riguardo l'uscita dall'Unione europea dei Paesi Bassi. La vigente legislazione del paese non consente un referendum sull'argomento 

Le elezioni del 15 marzo saranno un vero e proprio test di quanto siano forti i partiti di estrema destra in Europa e saranno in realta' un indicatore per le prossime elezioni in altri paesi. I mercati sarebbero rassicurati qualora il partito di Geert Wilders registrasse meno consensi del previsto. Dopo poco piu' di un mese, la Francia votera' per le elezioni presidenziali. A differenza del voto riguardo la Brexit o l'elezione di Donald Trump, la Francia votera' in due turni, un sistema che gli investitori sperano possa evitare che Marine Le Pen, candidata di estrema destra, possa vincere. Ma anche se fosse eletta, la 'Frexit' non sarebbe automatica considerando che si dovrebbe prima richiedere un referendum e anche perche' le elezioni parlamentari sono previste per giugno 

Nonostante l'incertezza politica, siamo ancora strutturalmente positivi sui mercati azionari, ma abbiamo ridotto tatticamente l'esposizione. Siamo preoccupati che i mercati particolarmente entusiastici non scontino sufficientemente il rischio politico. Come per i mercati obbligazionari, i bond francesi ed italiani hanno grande volatilita' di spread e gli swap spread europei si sono allargati. Ogni novita' politica in queste due nazioni del G7 potrebbe avere un impatto materiale su tutti i mercati. Nei prossimi mesi, gli investitori si concentreranno principalmente sull'anticipare gli eventi e coprire le posizioni 

*Asset Allocation Manager di Edmond de Rothschild Asset Management "Il contenuto delle notizie e delle informazioni trasmesse con il titolo "Parola al mercato" non possono in alcun caso essere considerate una sollecitazione al pubblico risparmio o la promozione di alcuna forma di investimento ne' raccomandazioni personalizzate a qualsiasi forma di finanziamento. Le analisi contenute nelle notizie trasmesse nella specifica rubrica sono elaborate dalla societa' a cui appartiene il soggetto espressamente indicato come autore. L'agenzia di stampa Il Sole 24 Ore Radiocor declina ogni responsabilita' in ordine alla veridicita', accuratezza e completezza di tali analisi e invita quindi gli utenti a prendere atto con attenzione e la dovuta diligenza di quanto sopra dichiarato e rappresentato dalla societa'". 

Nessun commento:

Posta un commento