L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

martedì 28 marzo 2017

Macron ha come entroterra culturale solo l'euroimbecillità di Rothschild a differenza di Marine le Pen che ha radici profonde e duratura in una larga fetta di elettorato francese

Marine Le Pen presidente di Francia: le conseguenze sull’Euro
27 Marzo 2017 - 17:27

Cristiana Gagliarducci



Che succede all’Euro con Marine Le Pen presidente? Ecco le conseguenze sulla moneta unica di una sua vittoria alle elezioni di Francia 2017.

Una vittoria di Marine Le Pen alle elezioni di Francia avrà conseguenze sconvolgenti su Euro e cambio EUR/USD, secondo molti analisti.

Marine Le Pen potrebbe diventare il prossimo presidente di Francia e tale ipotesi continua a tenere con il fiato sospeso, proprio per le conseguenze che potrebbero verificarsi non solo su Euro e EUR/USD, ma su tutti i mercati globali.

Le conseguenze di una Marine Le Pen presidente di Francia sarebbero strettamente correlate al suo anti-europeismo e al suo forte scetticismo nei confronti del blocco che ha fatto più volte parlare di Frexit, ossia dell’uscita della Francia dall’UE sulla scia di quanto fatto dal Regno Unito con la Brexit. In quel caso le conseguenze di una sua vittoria alle elezioni di Francia andrebbero a riguardare soprattutto la tenuta dell’Euro.

Secondo la maggior parte degli analisti, con Marine Le Pen presidente di Francia l’Euro reagirà esattamente come ha reagito la sterlina subito dopo il referendum sulla Brexit: con un brusco e improvviso crollo. In questo caso, però, le conseguenze di una vittoria della Le Pen sarebbero ancor più disastrose in quanto andrebbero a riguardare non una singola moneta nazionale come la sterlina, ma l’Euro, la moneta unica di 19 Stati dell’UE.

Marine Le Pen presidente: le conseguenze sull’Euro

La domanda che in molti si pongono riguarda proprio le possibili conseguenze sull’Euro di una vittoria di Marine le Pen alle elezioni di Francia. Secondo molti analisti la reazione iniziale della moneta unica la porterà fino a crollare ai minimi di 15 anni, più o meno come accaduto alla sterlina dopo lo scorso 23 giugno.

L’Euro scivolerà fino a valere circa 1 dollaro (o anche meno) il giorno successivo alla vittoria di Marine Le Pen alle elezioni di Francia. È quanto affermato da 23 su 38 analisti intervistati da Bloomberg. 5 di loro, tra l’altro, hanno previsto che con Marine Le Pen presidente l’Euro scenderà sotto quota $0,95. Ecco quali saranno le immediate conseguenze di una sua vittoria sulla moneta unica. Più nel dettaglio, di questi 38 esperti intervistati:

  • 5 pensano che l’Euro scenderà sotto $0,95;
  • 18 pensano che si assesterà in un range tra $0,95 e $1;
  • 12 pensano che scambierà tra $1 e $1,05;
  • 2 pensano che viaggerà tra $1,05 e $1,10;
  • 1 solo analista pensa l’Euro viaggerà oltre quota $1,10;

Ecco quali potrebbero essere le conseguenze sull’Euro di una vittoria di Marine Le Pen alle elezioni di Francia. Questo perché la candidata di estrema destra ha promesso un referendum per uscire dall’Euro in modo da ri-denominare il debito del Paese.
Marine Le Pen presidente di Francia: le conseguenze su EUR/USD

Un cambio EUR/USD in parità per la prima volta dal 2002 rappresenterebbe un crollo di oltre il 7% dell’Euro dagli attuali livelli - nel momento in cui si scrive l’euro-dollaro sta viaggiando in rialzo dello 0,33% a quota 1,087. Un crollo del cross sotto $0,95 rappresenterebbe invece una perdita di 12 punti percentuali. Una vittoria di Marine Le Pen alle elezioni di Francia sarà dunque in grado di sconvolgere l’Euro e il cambio con il biglietto verde. La parità, alla quale molti stanno guardando, potrebbe presto arrivare con la Le Pen presidente.

In un’indagine simile condotta prima del referendum Brexit del 23 giugno scorso, la maggioranza degli economisti aveva previsto una sterlina sotto quota $1,35 in caso di vittoria del “Leave”. Le previsioni sono state soddisfatte e nel momento in cui il Regno Unito ha reso nota la sua volontà di lasciare l’UE, il cambio GBP/USD è crollato ai minimi di 31 anni a quota $1,3229. Sarà la stessa cosa per l’Euro?

“La reazione del mercato sarà profondamente negativa dato che i rischi di ri-denominazione del debito sono stati considerati solo in modo limitato”, ha affermato Frederik Ducrozet, economista della Banque Pictet & Cie di Ginevra, secondo il quale le conseguenze di una vittoria della Le Pen porteranno l’Euro a crollare sotto la parità con il dollaro.

Marine Le Pen presidente: la probabilità di tali conseguenze

L’ipotesi di Marine Le Pen presidente, nonostante sia spaventosa per l’Euro, continua ad essere considerata come poco probabile dagli economisti. Secondo gli intervistati da Bloomberg una sua vittoria alle elezioni di Francia avrebbe solo il 20% di possibilità di verificarsi, contro il 61% di Macron che ha guadagnato ampio terreno dopo il primo dibattito.

Si ricordi, però, come nel corso del 2016 le previsioni degli analisti spesso non hanno trovato conferma nella realtà. Le conseguenze di una vittoria di Marine Le Pen alle elezioni di Francia potrebbero essere disastrose per l’Euro. L’ansia dei mercati continuerà ad essere tangibile.

Nessun commento:

Posta un commento