L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

sabato 9 febbraio 2019

Decadentismo degli Stati Uniti - l'agricoltura soffre

Gli Stati Uniti affronta una catastrofica crisi alimentare in America come lotta per gli agricoltori

Ven, 02/08/2019 - 22:25


Gli agricoltori americani stanno combattendo diversi problemi quando si tratta di produrre il nostro cibo. I prezzi bassi regolamentati, le tariffe e l'incapacità di esportare hanno tutti ridotto i salari degli agricoltori. Sono ufficialmente in crisi, proprio come gli approvvigionamenti alimentari degli Stati Uniti.


"L'economia agricola è in una forma piuttosto difficile " , ha detto John Newton, capo economista della American Farm Bureau Federation.

"Quando guardi l'orizzonte delle cose a venire, inizi a vedere alcune crepe".

Il reddito agricolo medio è sceso ai minimi di 15 anni sotto le politiche del presidente Donald Trump, e in alcune zone del paese, i fallimenti delle aziende agricole sono in aumento. E con tassi di interesse leggermente più alti, molti non vedono di prendere in prestito più denaro come opzione. "Molti agricoltori stanno per dare al presidente il beneficio del dubbio e devono avere un appuntamento. Ma più la guerra commerciale continua, più i cambiamenti dinamici ", ha detto Brian Kuehl, direttore esecutivo di Farmers for Free Trade, secondo Politico .

Con la fine della disastrosa guerra commerciale in vista, molti agricoltori si sono recati a Washington per condividere le loro pene con il presidente stesso sperando che finisca la guerra commerciale che sta esacerbando una già precaria crisi alimentare. Gli agricoltori costituiscono una grossa porzione della base del Presidente Trump e la riluttanza a mettere la produzione alimentare negli Stati Uniti potrebbe essere dannosa per le possibilità di rielezione di Trump nel 2020. Potrebbe anche essere l'inizio di una catastrofica carenza di cibo.


A novembre, la Federal Reserve Bank di Minneapolis ha ammonito i crescenti banchi del capitolo 12 utilizzati dagli agricoltori di famiglia per ristrutturare enormi quantità di debiti. La Fed ha detto che la tensione dei bassi prezzi delle materie prime "sta iniziando a manifestarsi non solo nella redditività di fondo, ma in una viabilità semplice". L'aumento dei fallimenti è stato guidato da guai nel settore lattiero-caseario del Wisconsin, che si sono ridotti di circa 1.200 operazioni, o 13 percento, dal 2016 ad ottobre 2018.

"Hai avuto fattorie che sono fallite, che sono fallite a causa di questa guerra commerciale", ha detto Kuehl di Farmers for Free Trade .

"Ci sono molti agricoltori che stanno affrontando difficili conversazioni in questo momento con i loro finanziatori".

E finora, la soluzione del governo al problema che hanno creato è di dare più benessere agli agricoltori, ponendo l'onere sulle spalle dei contribuenti.

Mentre il governo continua a trasferire l'onere sugli altri mentre distrugge l'industria alimentare, le cose potrebbero raggiungere livelli apocalittici. Niente vedrà questa spirale del paese in completo disordine come una mancanza di cibo . In modo allarmante, gli scienziati hanno già affermato che il sistema globale di approvvigionamento alimentare è rotto .


In parole povere, l'interferenza del governo nel settore agricolo è responsabile della crisi alimentare che tutti stiamo per affrontare.

Nessun commento:

Posta un commento