L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

venerdì 15 febbraio 2019

La finanza strumento delle comunità

MODENA 15 FEBBRAIO

Maurizio Blondet 14 Febbraio 2019 


ADDOMESTICARE (DOMESTICATION)

Cominciamo ad imparare un nuovo termine …..
Non si tratta di rinchiudersi negli angusti confini nazionali ma di porsi attivamente nel contesto internazionale con scelte e strumenti di politica economica e industriale decisi da Governi legittimi a beneficio delle imprese e della comunità nazionale, e non imposti dai mercati a beneficio del settore finanziario.

Tratterà questo tema Alberto Micalizzi insieme a Giovanni Zibordi, in modo tecnico ma alla portata anche dei non-esperti, in occasione del prossimo convegno a Modena, questo Venerdì sera, alle 21,00, presso il Circolo La Terra dei Padri.

I due relatori presenteranno dati empirici macro-economici e finanziari e indicheranno scelte di debito pubblico, di risparmio privato, di mercato del credito, di sistema bancario, di politica monetaria e industriale che sono possibili e necessarie per uscire dalla grande menzogna della crisi economica e dell’austerità.

Vi aspettiamo a Modena!

Nessun commento:

Posta un commento