Il PROTEZIONISMO diventa il soggetto spinto dalla DEFLAZIONE ordo-liberista

Il PROTEZIONISMO diventa il soggetto spinto dalla DEFLAZIONE ordo-liberista
La ragione di ciò sta nel fatto che la cuspide del potere di queste due nazioni (Francia e Germania) comprende benissimo che la crisi strutturale di quei capitalismi perdura, si accresce, e non è domata dalla retorica europeista. La deflazione ordo-liberista erode i margini, fa scendere i tassi di profitto, rende più difficile la circolazione del capitale fisso e la finanza può far crescere qualche rendita, ma non crea lavoro, né prospettive per il giovane proletariato franco-tedesco. La circolazione del capitale si blocca e allora si ricorre al naturale e normale espediente che è il protezionismo. Ma questo scardina le basi stesse della struttura tecnocratica europea. Butta nel fango i trattati di Maastricht e di Lisbona, trasforma in canzoni da melodramma le recite neo liberiste. Giulio Sapelli http://www.ilsussidiario.net/News/Economia-e-Finanza/2017/8/27/GEO-FINANZA-Dalla-Cina-alle-cicale-la-Germania-prepara-il-terremoto-dell-Ue/779737/

L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

giovedì 28 febbraio 2019

Massoneria - I nomi devono rimanere segreti per continuare i loro intrighi nell'ombra

A SIRACUSA VENERDÌ NELLE SEDI DELLE CASE MASSONICHE DI VIA ARCHIA 14 E VIA ARSENALE 24

Siracusa. Giornata della Fierezza Massonica, Festa al Vascello e nelle Case del Grande Oriente in tutta Italia
27 Febbraio 2019




Il primo marzo il Grande Oriente ha celebrato la Giornata della Fierezza Massonica aprendo al pubblico le porte del Vascello e tutte le altre Case dei liberi muratori.

A Siracusa, venerdì nelle sedi delle case massoniche di Via Archia 14 e via Arsenale 24 accoglierà tutti i visitatori che vorranno partecipare dalle ore 18 alle ore 21, per prenotazioni scrivere a: casamassonicasiracusagoi@gmail.com

L’iniziativa lanciata da Gran Maestro, Stefano Bisi per creare momenti di incontro e dialogo con la società. Un’occasione, come ha spiegato, per comunicare “la bellezza della nostra plurisecolare opera per l’elevazione dell’Uomo e per il Bene dell’Umanità”, ma anche per rispondere ai tanti pregiudizi e attacchi nei nostri confronti e per farci conoscere.

Ma perché proprio questa data? Perché proprio il primo marzo di un anno fa, ha ricordato il Gm, ci fu il triste episodio della visita dei finanzieri dello Scico nella sede del Vascello, disposta dalla Commissione Antimafia. La perquisizione durò 15 ore e al termine vennero sequestrati gli elenchi dei Fratelli della Calabria e della Sicilia.

Un atto arbitrario e illegale e contro il quale il Grande Oriente ha promosso una azione legale su cui si dovrà pronunciare la Corte Europea dei Diritti dell’Uomo, ma che non ha fermato l’opera dei Liberi Muratori che, fedeli ai principi di Libertà, Fratellanza ed Uguaglianza e forti dei loro immensi valori iniziatici, sono andati avanti con forza e vigore, portando avanti anche importanti azioni di Solidarietà.

Per la speciale occasione, è stato realizzato anche un video dal titolo “Conosci il Grande Oriente d’Italia” di poco più di quattro minuti. L’iniziativa è della Presidenza del Collegio dei Maestri Venerabili della Sicilia del Grande Oriente d’Italia. Una gran bella testimonianza, che senza retorica, contribuisce a fare luce sullo spirito che anima ancora oggi, dopo secoli di storia la nostra Comunione.In Sicilia sono state aperte le case massoniche di Palermo, Messina, Ragusa, Siracusa, Campobello di Mazara (Trapani).

A Siracusa potrai essere partecipe dell’evento venerdì nellle sedi delle case massoniche di Via Archia 14 e via Arsenale 24.

Nessun commento:

Posta un commento