L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

giovedì 2 maggio 2019

Roma - tutti noi romani abbiamo visto vicino ai cassonetti mobili materassi...


“Guerra agli zozzoni”: la Raggi denuncia su Facebook cittadino che getta ogni tipo di rifiuti nella differenziata Video

Giovedì 2 Maggio 2019

3

“Guerra agli zozzoni”: la Raggi denuncia su Facebook cittadino che getta ogni tipo di rifiuti nella differenziata Video
Guerra agli zozzoni”: nuovo post della sindaca Virginia Raggi che su Facebook ha pubblicato un video in cui si vede una persona che da un camion butta materiale indifferenziato nei cassonetti.

«Ecco l'ennesimo zozzone beccato in zona Talenti a Montesacro alto, a nord della città. Sacchi di materiale indifferenziato - scrive Raggi - buttati con disinvoltura nei cassonetti per la raccolta differenziata. La segnalazione ci è arrivata tramite un video inviato da un cittadino ed è stata già inviata agli organi competenti per la dovuta sanzione. Ringrazio, e non smetterò mai di farlo, "il cittadino onesto" che non è rimasto indifferente di fronte a questo zozzone e al suo comportamento incivile che danneggia tutte le persone oneste. Lo ringrazio per aver avuto il coraggio di girare il video e di denunciare l'accaduto. Continuate ad inviarci le vostre segnalazioni, noi continueremo ad individuare e multare questi incivili. A Roma non c'è più spazio per gli zozzoni, lo chiede la maggioranza dei romani».





Le segnalazioni si possono inviare a pics.polizialocale@comune.roma.it

Nessun commento:

Posta un commento