L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

lunedì 3 febbraio 2020

E' guerra vera è guerra totale, niente illusioni - è guerra di comunicazione

FOTOGALLERY MONDO
Coronavirus, le prime immagini del nuovo ospedale di Wuhan costruito in 10 giorni. FOTO

02 feb 2020 | 19 foto
©Getty Images

Completata e consegnata nei tempi previsti la prima delle due nuove strutture sanitarie specializzate nel trattamento del virus nella metropoli epicentro dell’epidemia . A partire dal 3 febbraio comincerà a ricevere pazienti. Vi lavoreranno 1.400 medici militari

1/19
©Getty Images

Il 2 febbraio è stato consegnato ai medici militari cinesi il primo dei due nuovi ospedali di Wuhan, la metropoli epicentro dell’epidemia di coronavirus, specializzati nel trattamento dei pazienti contagiati. I lavori di costruzione per la struttura di Huoshenshan erano cominciati il 24 gennaio. L’ospedale entrerà in funzione il 3 febbraioCoronavirus, tutti gli aggiornamenti in diretta

2/19
©Getty Images

La struttura ha un migliaio di posti letto e vi lavoreranno 1.400 medici militari. Si trova nella periferia occidentale di WuhanCoronavirus, a Wuhan pronto il nuovo ospedale costruito in 10 giorni. VIDEO

3/19
©Getty Images

I lavori di costruzione, a ritmi serratissimi, sono stati quotidianamente seguiti dai media e dalle tv cinesi, che hanno poi diffuso le prime immagini dell’ospedaleCoronavirus, Borrelli a Sky TG24: “L’obiettivo è il termoscanner in tutti gli aeroporti”

4/19
©Getty Images

L’ospedale è stato costruito sul modello di quello di Xiaotangshan, a Pechino, realizzato anche in questo caso in tempi record (una settimana) nel 2003 durante l’epidemia di Sars. L’ospedale di Xiaotangshan ospitò un settimo di tutti i contagiati da Sars del PaeseI pazienti guariti e dimessi

5/19
©Getty Images

Un secondo nuovo ospedale per la cura degli infettati da coronavirus, il Leishenshan, è previsto in consegna già per il prossimo 6 febbraioLe ricercatrici italiane che hanno isolato il virus

6/19
©Getty Images
7/19
©Getty Images
8/19
©Getty Images
9/19
©Getty Images
10/19
©Getty Images
11/19
©Getty Images
12/19
©Getty Images
13/19
©Getty Images
14/19
©Getty Images
15/19
©Getty Images
16/19

17/19
©Getty Images
Operai al lavoro durante le prime fasi del cantiere dell'ospedale

18/19
©Getty Images

19/19
©Getty Images
Operai si riposano sul materiale da costruzione

Nessun commento:

Posta un commento