L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

lunedì 9 marzo 2020

Trump sarà travolto dalla polmonite virale


Uomo che ha stretto la mano a Trump ammette di aver avuto contatto con malato da coronavirus
© AP Photo / Jose Luis Magana
20:15 08.03.2020

Il presidente dell'American Conservative Union Matt Schlapp ha ammesso che prima di salire sul palco con il presidente statunitense Donald Trump per la conferenza e stringergli la mano, aveva avuto un breve contatto con un uomo che ha successivamente scoperto di essere positivo al coronavirus.

In precedenza era stato riferito che all'evento di Trump era stato presente una persona positiva al coronavirus.
"Ho avuto un contatto molto breve con lui (il contagiato)", ha detto Schlapp domenica su Fox News.

Secondo Schlapp, quella persona non ha partecipato all'evento di sabato quando Trump è intervenuto. In precedenza l'associazione aveva rilasciato una dichiarazione in cui affermava che il contagiato non aveva preso parte affatto agli eventi nella sala principale.
Trump stesso, dopo aver denunciato la presenza di una persona infetta alla manifestazione, ha dichiarato di non essere "per nulla infastidito da questa situazione".

Ha anche assicurato che avrebbe continuato a presenziare comizi dei suoi sostenitori come parte della campagna elettorale, dove si radunano migliaia di persone.

Nessun commento:

Posta un commento