L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

domenica 17 maggio 2020

La Strategia della Paura e del Caos viene alimentata continuamente, per proprio tornaconto, dagli Stati Uniti. Aumenta la lista degli stati che non si piegano al loro comando

Cuba potrebbe entrare nella lista nera dei Paesi considerati terroristi

Alice Mattei 
15/5/2020 10:23:48 AM 

Cuba, L'Avana. Westend61-RM / AGF

A sessant’anni dalla Baia dei Porci non accennano a placarsi le ostilità tra Cuba e gli Stati Uniti. Il governo USA sta infatti valutando di inserire l’isola nella lista di Paesi sponsor statali del terrorismo (come Iran, Corea del Nord, Siria e Sudan)
Certo a Cuba nessuno potrebbe imputare simpatie jihadiste o armi nucleari, ma il terrorismo cui si riferiscono questa volta gli USA è di altro tipo e si riferisce al continuo sostegno di Cuba al presidente venezuelano Nicolas Maduro, nonché della sua decisione di estendere il rifugio ai membri del gruppo ribelle ELN della Colombia.

Nessun commento:

Posta un commento