L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

sabato 15 agosto 2020

Mercenari tagliagola terroristi cercasi, i militari statunitensi si affidano a costoro per rapinare il petrolio ai siriani

Siria: fonti stampa, Stati Uniti reclutano mercenari per difendere pozzi petroliferi ad Al Hasaka

Damasco , 14 ago 10:14 - (Agenzia Nova) - 

Le forze statunitensi starebbero cercando di reclutare mercenari tramite le Forze democratiche siriane (Fds) nel governatorato di Al Hasaka, nel nord-est della Siria, allo scopo di “proteggere le installazioni petrolifere”. Lo riferisce il portale siriano filo-governativo “Al Watan”, citando fonti locali. Le operazioni di reclutamento farebbero seguito all’accordo per l’estrazione, il trattamento e il commercio di petrolio siglato la scorsa settimana tra le Fds e la compagnia petrolifera statunitense Delta Crescent Energy Llc, alcuni esponenti della quale sarebbero stati già visti ieri in visita ai giacimenti petroliferi di Rumailan, a nord-est di Al Hasaka. Secondo le fonti, le forze statunitensi avrebbero, inoltre, fatto giungere “illegalmente” dall’Iraq, tramite il valico di Al Walid, un altro convoglio con rifornimenti logistici e militari per sostenere le operazioni negli impianti petroliferi del nord est.

Nessun commento:

Posta un commento