L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

venerdì 11 settembre 2020

Dunque si deve portare la mascherina non perché ripari dal virus, ma per rispetto ai morti. Questo stupro alla logica non è (solo) demenza, è una esibizione del potere. Massimo Cacciari: "Scuola? Questa crisi è una colossale esperimento...

LA VIOLENZA DEI PADRONI DEL DISCORSO

Maurizio Blondet 10 Settembre 2020

Aggrediscono, e lamentano che sono aggrediti

++ La Parlamentare CUNIAL ha aggredito il nostro inviato @AlessioLasta saltandogli addosso e provando a baciarlo nel tentativo di dimostrare che il virus non esiste ++ Stasera a #Piazzapulita un'inchiesta sui negazionisti del covid.  
21.15, La7.

“Ci sono 35 mila morti in Italia deve mantenere rispetto per le persone”.
Dunque si deve portare la mascherina non perché ripari dal virus, ma per rispetto ai morti. Questo stupro alla logica non è (solo) demenza, è una esibizione del potere: “Noi” possiamo dire qualunque cosa, voi no. Infatti se questo è l’argomento più ripetuto contro i “negazionisti”.

L’altro è questo, come il primo sempre uguale, è la minaccia di privare dei diritti alla sanità pubblica i dissenzienti: un atto odioso di discriminazione basata sull’opinione.
Se qualche #negazionista che ha sfilato a Roma si ammalasse, ovviamente poi rifiuterà le cure ospedaliere, no? #COVID19
A cosa puntano i Padroni del Discorso? A questo:

Il negazionismo della Shoah, per la legge del 16 giugno 2016 n. 115, prevede la reclusione da due a sei anni. Estendere questo termine ad atri ambiti prepara un'estensione della legge ad altri ambiti. #salviamolademocrazia
ENZO PENNETTA: Negazionismo in relazione al Covid-19. Una categoria...
Liberi di sapere e di far sapere. Sosteneteci qui: http://www.filosofico.net/sosteneteci
.com

Il terrorismo mediatico uccide, senza sporcarsi le mani
In Italia già 71 suicidi legati alla pandemia Covid

“Si tratterebbe di una maestra d'asilo di 45 anni ossessionata dall'idea di aver contratto il coronavirus. Al marito, che aveva provato a calmarla durante il giorno, aveva detto che era sicura di avere il Covid-19. A nulla erano valse le rassicurazioni del medico”
Fanpage.it
@fanpage
Per tutta la notte il marito ha provato a calmarla. Ma alle 7 del mattino la donna si è alzata e si è lanciata dalla finestra fanpa.ge/tBzK5
L'inquilina della mia amica si è gettata dal terrazzo 2 settimane fa. Non usciva più nemmeno di casa era terrorizzata dal COVID. Deceduta. Chissà quanti di questi casi non sappiamo...

La verità che i padroni dei Media tacciono:
tutta l'emergenza Covid nelle scuole, università, discoteche, concerti, uffici mezzi chiusi, mascherine, contagi in aumento tra i 20 enni...è una finzione LA REALTA' E' CHE PER ADULTI E GIOVANI LA MORTALITA' E' SCESA in tutta Europa.... non è mai stata così bassa!
Immagine

Un risveglio momentaneo:
Massimo Cacciari: "Scuola? Questa crisi è una colossale esperimento...

Nessun commento:

Posta un commento