L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

mercoledì 23 settembre 2020

Nel nuovo mercato dei veicoli elettrici si investe

Auto elettriche, che cosa farà l’asiatica Songuo in Europa con Pininfarina

23 settembre 2020


Songuo e Pininfarina hanno siglato un accordo per la realizzazione di un secondo impianto di produzione dell’azienda cino-coreana in Europa. Tutti i dettagli

L’espansione della cino-coreana Songuo in Europa passa dall’Italia. La casa auto coreana ha siglato un memorandum of understanding con l’italiana Pininfarina. Nell’accordo anche l’intenzione di realizzare uno stabilimento in Europa occidentale, replicando quanto già programmato per l’Europa dell’est, in Bulgaria.

Tutti i dettagli.

IL MOU TRA SONGUO E PININFARINA

Il 15 settembre, Songuo Motors e Pininfarina hanno siglato un memorandum of understanding, impegnandosi a cooperare nella progettazione, sviluppo, assemblaggio, produzione e vendita dei prodotti automobilistici di Songuo.

L’accordo, si legge nella nota pubblicata dalla casa cino-coreana, prevede di realizzare uno stabilimento in Europa occidentale come base di produzione di Songuo.

GLI IMPEGNI DI PININFARINA

Pininfarina, in particolare, supporterà Songuo nello sviluppo di un piano industriale per l’Europa occidentale oltre ad offrire servizi di design e sviluppo prodotto finalizzati al mercato europeo.

IL COINVOLGIMENTO DELLA REGIONE PIEMONTE

Il Mou apre nuove opportunità di prodotto e industriali, in Italia e in Europa. Ma non solo. L’accordo potrebbe rappresentare un’opportunità per la filiera dell’automotive di cui Pininfarina è parte.

Anche la regione Piemonte è stata fatta partecipe. Andrea Tronzano, consigliere regionale del Piemonte, promuove la firma del Mou e la considera “strategica” per la regione ed il settore.

COSA FA SONGUO MOTORS

Songuo è una casa auto coreana che sviluppa e produce auto green (elettriche e non solo).

L’azienda coreana ha lanciato di recente NeuWai, una gamma completa di veicoli elettrici (EV) di nuova generazione a prezzi accessibili, tra cui auto, motociclette, camion da 1 tonnellata e persino un veicolo commerciale leggero.

L’ACCORDO CON LA BULGARIA

Lo stabilimento in Europa occidentale sarà il secondo, in Europa, per Songuo Motors. A dicembre 2019 la casa cino-coreana ha siglato un MOU con l’Agenzia nazionale bulgara per gli investimenti, e la società italiana Hadid Group. L’accordo prevede un investimento congiunto di 200 milioni di euro per costruire un impianto di assemblaggio finale per veicoli elettrici in Bulgaria.

LA COOPERAZIONE CON LA FRANCESE PRIVAS

Tornando all’Europa Occidentale, invece, a luglio 2020, al Seoul Intercontinental Hotel, Songuo ha siglato un accordo di cooperazione con Privas, città della provincia dell’Ardèche, in Francia.

Songuo installerà impianti SKD a Privas e costruirà una zona dimostrativa per i veicoli elettrici.

Nessun commento:

Posta un commento