L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

lunedì 26 ottobre 2020

Che dire, dovrebbe essere chiaro che le televisioni, i giornaloni, i giornalisti professionisti e gli esperti di parte ci raccontano fake news per darci la nostra dose quotidiana di terrore

Spigolature

Maurizio Blondet 25 Ottobre 2020 



Il 41-bis per 60 milioni di persone fu una catastrofe sociosanitaria:
  • -13% PIL
  • 800.000 disoccupati a rischio depressione, suicidio
  • +20.000 morti d’infarto
2.
  • 18.000.000 prestazioni mediche rinviate a danno di malati anche gravi
  • Impennata problemi psichiatrici e di conseguenza rischio d’instaurare psicofarmaco dipendenze a vita
  • +71 suicidi rispetto alla media
  • +10 milioni di studenti agli arresti domiciliari, esclusi da scuola

Revned
@revneD88

Morti sulla coscienza di chi ha deciso di dare più importanza ad un virus respiratorio che ad un tumore al colon...
#Covidioti #COVIDIOTS #CoronaShow #asintomatici #GovernodellaVergogna #Governodicialtroni #CONTEDIMETTITI #contebugiardo #Speranzadimettiti
 #SperanzaBugiardo



Crisanti ama i GAFA


Coronavirus. 2mila morti per tumore mammella e colon per ritardi diagnostici durante il lockdown

Bonifacio Castellane @boni_castellane
Ad ogni cittadino italiano deve essere assegnato uno statale presso il quale andare a mangiare.

Nessun commento:

Posta un commento