L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

venerdì 6 novembre 2020

NoTav - Eh si l'avevamo detto che i conti dei SiTav erano completamente falsi e sballati e che sarebbero arrivati i Tir elettrici prima che bucherellano un'altra montagna, opera inutile costosa e dannosa. Ricordiamo sempre agli euroimbecilli alla Salvini e piddini che la Torino-Lione esiste già e passa per il Frejus

Volvo Trucks: nel 2021 una gamma completa di veicoli elettrici a partire dall'Europa


giovedì 5 novembre 2020 12:14:27

In arrivo nel 2021 versioni completamente elettriche dei veicoli pesanti Volvo. Volvo Trucks offrirà una gamma completa di veicoli pesanti con catena cinematica elettrica a partire dall'Europa. La spinta di Volvo Trucks verso l'elettrificazione segna un importante passo avanti verso un trasporto senza combustibili fossili.

Attualmente, Volvo Trucks sta eseguendo test sui veicoli pesanti elettrici Volvo FH, Volvo FM e Volvo FMX, che saranno utilizzati per il trasporto regionale e l'edilizia urbana in Europa. Questi veicoli avranno un peso complessivo lordo fino a 44 tonnellate. A seconda della configurazione della batteria, l'autonomia potrebbe arrivare a 300 km. Le vendite inizieranno il prossimo anno e la produzione in serie inizierà nel 2022. Ciò significa che dal 2021 in poi Volvo Trucks commercializzerà una gamma completa di veicoli elettrici alimentati a batteria in Europa per le attività di distribuzione, raccolta rifiuti, trasporto regionale ed edilizia urbana.

"Aumentando il numero di veicoli pesanti elettrici in poco tempo, vogliamo aiutare i nostri clienti e gli acquirenti di veicoli da trasporto a raggiungere i loro ambiziosi traguardi di sostenibilità. Siamo determinati a continuare a guidare il settore verso un futuro sostenibile", afferma Roger Alm, Presidente di Volvo Trucks.

Volvo Trucks ha avviato la produzione di Volvo FL Electric e Volvo FE Electric nel 2019. Si tratta di veicoli elettrici per attività di distribuzione e raccolta rifiuti urbana, principalmente in Europa. In Nord America, le vendite di Volvo VNR Electric, un veicolo per il trasporto regionale, inizieranno il 3 dicembre 2020.

Nell'arco di questo decennio, seguiranno veicoli elettrici per i trasporti a lungo raggio impegnativi, anche con carichi pesanti. Saranno veicoli elettrici alimentati a batteria e con celle a combustibile dotati di una maggiore autonomia. Volvo Trucks mira a iniziare la vendita di veicoli elettrici alimentati da celle a combustibile a idrogeno nella seconda metà di questo decennio. L'obiettivo di Volvo Trucks è eliminare l'uso dei combustibili fossili dall'intera gamma di prodotti entro il 2040.

Nessun commento:

Posta un commento