L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

domenica 15 novembre 2020

Quei buffoncioni con la mascherina tricolore sul muso

12 NOVEMBER 2020



«Datemi Scott a capo di una spedizione scientifica, Amundsen per un raid rapido ed efficace, ma se siete nelle avversità e non intravedete via d'uscita inginocchiatevi e pregate Dio che vi mandi Shackleton» (Raymond Priestley)

Il capitano Ernest Shackleton divenne famoso per energia, coraggio, tenacia, grande altruismo durante la famosa spedizione Endurance. La nave incastrata nella banchisa, andò alla deriva da 77° S a 61° S, finché il 27 ottobre 1915, portarono al traino tre scialuppe di salvataggio, su un lastrone di banchisa dove rimasero fino all'8 aprile 1916. E quando questa banchisa incominciò a sciogliersi, tentarono di raggiungere, a bordo delle scialuppe, l'isola Elephant. Seppur con viveri limitati e in uno dei luoghi più inospitali della Terra, si salvarono tutti. Perché parlo di Shackleton, navigatore, esploratore, comandante della spedizione? Lo capirete più sotto. 
Qui al link, per i curiosi, la spedizione Endurance.

Premetto che non sono una giurista, ma non occorre esserlo per prendere in mano la nostra carta costituzionale e vedere quanti dei nostri articoli sono stati conculcati con disprezzo da questo governo, durante gli ormai numerosi confinamenti, le "zone rosse" e i coprifuoco (parola che richiama la guerra). Mi sarei aspettata pertanto, che la cosiddetta "opposizione" mettesse al primo posto le libertà negate ai cittadini e i suoi diritti contenuti nella Carta letteralmente conculcati. Nient'affatto. E' il caso di dire cercasi condottieri disperatamente. E se di capitani trattasi, che siano possibilmente Capitani Coraggiosi. 
Invece sia Salvini che Meloni li si sente fare un'opposizione farlocca e tutta perbenino, come se avessero paura di mostrarsi troppo vicini e solidali ai cittadini reclusi. Tasse, riduzioni dell'IVA, sospensione delle cartelle esattoriali, sono questi i loro argomenti da sindacalisti di piccolo cabotaggio....Che vanno pure bene, ma se non hai più la libertà, se per andare a prendere il pane e il latte, hai bisogno della giustificazione scritta su un pezzo di carta, a che ti serve tutto ciò? 
Si soffermano su questioni accessorie trascurando i grandi capisaldi di una nazione in pericolo, una nazione in via d'estinzione che ha smarrito da tempo le chiavi di casa. Quella che per poter essere viva, indipendente e sovrana non può certo mettere al gabbio i suoi cittadini. Sono dei leader, dei condottieri? Ne hanno la stoffa? Secondo me NO. 
Un capitano lo si vede su come conduce una nave in tempesta. O nelle avversità come quelle affrontate da Shackleton, incastrato tra i ghiacci con i suoi uomini. Conte e Speranza NON avrebbero mai potuto rinchiudere per ben due volte in casa gli Italiani senza il silenzio-assenso dell'opposizione. E per come stanno andando le cose, c'è da giurarci che la reclusione non sia finita e che ci saranno nuovi lockdown a singhiozzo e ad intermittenza, per tutto il 2021. Qualcuno ha sentito parlare di Grande Reset? Non è roba da complottisti duri, dato che ne ha parlato perfino il Time ed è stato sostenuto dagli oligarchi nel forum di Davos nel gennaio scorso E allora perché "l'opposizione" non dice chiaro e tondo che confino dopo confino, reclusione dopo reclusione, lo scopo finale delle oligarchie sovrannazionali attraverso i sicari del nostro governo, è la spoliazione e l'impoverimento dell'intera nazione, di tutta la popolazione, di tutte le categorie lavoratrici, dell'intero paese fino a dare la stura ad un fallimento che porta dritto dritto alla carestia la quale ci trascina in un indebitamento irreversibile? Avete capito di cosa parla il documento? Di C-A-R-E-S-T-I-A. Se pensate che esageri leggetelo e rileggetelo.

Appare evidente che l'epidemia è solo un pretesto, poiché il mondo è sempre andato avanti anche con forme epidemiche ben più gravi di questa. Ci hanno costretto (anche quest'estate a 40 gradi) a non respirare bene, con la mascherina all'aperto, anche quando si è soli, ma Salvini e Meloni sono i primi a dare il cosiddetto "buon esempio" (che tanto buono non è) facendo sfoggio della mascherina tricolore. Che senso ha una Patria in museruola con cittadini spaventati che nascondono il volto, la parte più nobile del corpo umano? Nessuno. Sarebbe come acquistare carta igienica tricolore, metterla in bagno tanto per far vedere che si è patriottici. C'è un'altra cosa che mi infastidisce di Salvini durante le sue ultime ospitate in tv, quelle stesse televisioni che giocano a terrorizzarci tutti i giorni coi bollettini-necrologio: l'uso ricorrente della parola "buon senso" e l'ansia di fare il "moderato" e il piacione. "Buon senso" è una parola che non vuole dire assolutamente nulla, poiché ciò che è sensato per lui, può non esserlo per altri. 
Ma voglio passare in rassegna tutto quel che finora ci è stato tolto in materia di diritti politici, sociali e civili. 


art. 21 è quello che consente la libertà di pensiero e di riunione. NEGATO. E del resto il cosiddetto "divieto di assembramento" è tipico di tutte le dittature. Come sono solo le dittature che negano i cortei, anche se pacifici. 

art. 34 sul diritto allo studio. NEGATO. Non mi si venga a dire che con la scuola on line, la didattica a distanza e le aule virtuali, gli alunni imparano nozioni e si fanno una formazione culturale che è possibile ottenere solo con lezioni dal vivo, basate sul rapporto socio-affettivo tra docente e discente.

art.32 sul diritto che tutela la salute dei cittadini. NEGATO. Dal pensiero unico siamo passati alla Malattia Unica: il coronavirus o Covid 19. Per tutte le altre patologie gravi, invalidanti, invasive e devastanti non c'è più spazio di cura né di ricovero, né di prevenzione.

art. 19 sulla libertà religiosa: NEGATO. Sospensione di festività come la Pasqua, la domenica delle Palme, cancellate dal calendario gregoriano. Sacramenti religiosi come battesimo, cresime, comunioni, matrimoni, rinviati, contingentati e sminuiti di solennità. Estrema unzione per i malati e moribondi vietate, funerali negati o contingentati, resi minimali, distanziati. Qui la responsabilità del governo va suddivisa ex-aequo con quella del Vaticano. L'Amuchina e il gel igienizzante hanno preso il posto dell'acqua santa e Gesù è stato fatto passare per "untore".

art. 1, 4, 35 sul diritto al lavoro e alle condizioni che rendono effettivo questo diritto. NEGATO.

art. 16 "Ogni cittadino può circolare e soggiornare liberamente in qualsiasi parte del territorio nazionale, salvo le limitazioni che la legge stabilisce in via generale per motivi di sanità o di sicurezza. Nessuna restrizione può essere determinata da ragioni politiche".

"Ogni cittadino è libero di uscire dal territorio della Repubblica e di rientrarvi, salvo gli obblighi di legge". NEGATO

E a corollario di tutto ciò ecco l'art. 13 che poi è il grande contenitore di tutti gli altri.

"La libertà personale è inviolabile. Non è ammessa forma alcuna di detenzione, di ispezione o perquisizione personale, né qualsiasi altra restrizione della libertà personale, se non per atto motivato dell'autorità giudiziaria ".

Perché Salvini e Meloni hanno lasciato da solo Sgarbi che è l'unico ad aver avuto il coraggio di affrontare di petto questi temi su tutte le nostre libertà negate? perché non hanno firmato anche loro l'appello di mons. Viganò del 8 maggio scorso? 
Crederò nelle loro buone intenzioni solo quando li sentirò dire che questo virus cinese è lo strumento ideologico e politico utile per dare l'assalto alla diligenza Italia e impoverire, impaurire, segregare i suoi cittadini fino a renderli schiavi, come solo un regime instaurato sulla Paurocrazia sa fare. Infatti da quando è stato diffuso, noi non siamo più considerati dei cittadini con dei diritti, ma dei malati. Ma non malati veri da curare (oggi le vere malattie non vengono più curate perché c'è sua Maestà Covid che monopolizza tutti i reparti), ma malati da controllare, da tracciare e da marchiare come bestiame da stazzi, anche se sani. Insomma, cavie da sperimentazione rinchiuse in gabbiette. Nel mentre, continua lo "stato di polizia" che abbiamo già visto all'opera nella primavera scorsa. Polizia che vuole entrare nelle case se scendi a ordinare una pizza, come è capitato a una signora (video). Abbiamo già dimenticato quando i carabinieri penetrarono e profanarono l'altar maggiore di una chiesetta del cremonese, durante l'elevazione dell'ostia da parte di un preticello coraggioso (don Lino)? E ora abbiamo anche una sottosegretaria alla Salute (una tal Zampa piddina) che intende "normare" come dovrà essere il Natale dentro le nostre case. I media a quattro zampe della Zampa, invece di stigmatizzare simili oscenità, riportano già come dovranno essere i nostri pranzi e i nostri cenoni sotto le feste. Non ci resta che insorgere e ribellarci a tutti questi odiosi soprusi. Se non lo si fa, ne verranno altri, e altri ben peggiori. 


Frattanto, sono rincominciate le multe assassine e vessatorie a carico di una cittadinanza già stremata e impoverita, senza che i due Baccalà dell'"opposizione" emettano un "beh"... Meloni perché proviene da un partito che predica Law & Order, pertanto la polizia non si tocca. Salvini perché essendo stato Min. dell'Interno, vuole tenersi buone le forze dell'Ordine. Chi ci rimette, come al solito siamo noi cittadini, lasciati sempre più soli in balia delle malversazioni, incastrati tra i ghiacci nell'imminente inverno del nostro scontento, e senza uno Shackleton all'orizzonte.

video "Shackleton" (Battiato) : https://www.youtube.com/watch?v=7Qx_GJ4P2VI

Giorno di San Giosafat Kuncewycz

https://sauraplesio.blogspot.com

Nessun commento:

Posta un commento