L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

sabato 19 dicembre 2020

100 milioni di euro non sono aiuti di stato

Francia: in arrivo 50mila euro di contributi per acquistare camion elettrici o idrogeno


venerdì 18 dicembre 2020

Incoraggiare lo sviluppo di veicoli trasporto merci o persone ad emissioni zero. A questo scopo il Governo francese ha disposto un importante contributo per l'acquisto di mezzi pesanti con propulsione ad elettricità o idrogeno.

Il bonus inserito nel programma France Relance prevede che l'acquisto o il noleggio a lungo termine di un camion possano essere sostenuti con un bonus di 50.000 euro che per gli autobus si fermerà a 30.000 euro. Il provvedimento prevede una durata di 2 anni per questa operazione di sostegno al rinnovo del parco circolante e un plafond di 100 milioni di euro.

Questo nuovo bonus può essere combinato con il super ammortamento previsto per i veicoli pesanti che utilizzano energie pulite - recentemente prorogato fino al 31 dicembre 2024 - per cui un camion pesante elettrico o a idrogeno può usufruire di aiuti dello Stato francese pari a 100.000 euro.

A differenza del bonus di 50.000 euro, il super ammortamento è applicabile anche a mezzi con alimentazione a metano o biocarburanti, e comprende i veicoli da trasporto dalle 2,5 tonnellate di peso complessivo in su.

Nessun commento:

Posta un commento