L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

sabato 16 gennaio 2021

Gli statunitensi scoperti come comuni ladri costretti alla fuga

Iran, sottomarino straniero spiava esercitazioni navali
Nelle manovre nel Golfo di Oman testati missili e siluri


© ANSA/EPA

Redazione ANSAISTANBUL
14 gennaio 202117:37NEWS

(ANSA) - ISTANBUL, 14 GEN - Un "sottomarino estraneo alla flotta iraniana" è stato individuato durante l'esercitazione missilistica navale 'Eqtedar-99' (Potere-99) della Marina militare di Teheran, condotta al largo della costa di Makran, nel Golfo di Oman e a nord dell'Oceano Indiano, che si è conclusa oggi. Lo affermano le Forze armate iraniane, secondo cui il sottomarino, di cui non viene specificata la provenienza, avrebbe cercato di avvicinarsi all'area delle manovre, ma si sarebbe allontanato dopo essere stato individuato dagli elicotteri di sorveglianza.

Secondo i militari, l'esercitazione si è conclusa con successo, testando anche missili e siluri sottomarini. A 'Eqtedar-99' ha preso parte la portaelicotteri Makran, la più grande nave militare mai costruita nella Repubblica islamica, capace di trasportare fino a 7 elicotteri e di supportare la flotta in attività in acque remote, in particolare nel mar Rosso, nell'Oceano Indiano e nello stretto di Bab el-Mandeb.
(ANSA).

Nessun commento:

Posta un commento