L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

venerdì 26 marzo 2021

Il Grande Cambiamento in fase d'implementazione è fallito, il decadentismo statunitense porta questo stato al colpo di coda attuale, si velocizza la rottura verso la guerra calda. Per il momento è portata avanti dall'ideologia dell'INGERENZA sposata chiaramente dai servi di Euroimbecilandia e nei confronti della Russia e nei confronti della Cina. Lo stregone maledetto si è subito distinto nel suo servilismo agli interessi degli Stati Uniti facendo saltare l'accordo sul 5G tra Zte e Fasweb e non solo

GENERALE LAPORTA: RISCHIO GUERRA ATOMICA INCOMBE

Il generale Piero Laporta ci offre un affresco di grande ricchezza e interesse – e per certi versi terrificante – sulla realtà internazionale e su quanto stiamo vivendo con grande sofferenza. Marco Tosatti

“In questa confusione politica e istituzionale è facile solo capire che USA, Russia, Ucraina, Siria, Israele, Turchia, NATO e il mondo intero sono sull’orlo d’un precipizio che potrebbe costare la vita a due terzi dell’umanità. Perché? La risposta è semplice. Gli USA sono sotto un vertice politico che ha preparato la guerra per rapinare la Russia. Mosca non ha forze convenzionali sufficienti per fronteggiare un attacco su vasta scala. Solo l’arsenale nucleare le darebbe modo di difendere i suoi confini con l’Europa e i 4mila infiniti chilometri con la Cina”.

marcotosatti.com/…to-e-il-rischio-di-un-confronto-militare-mondiale/

E la stessa conclusione a cui è arrivato Israel Shamir. Leggere su Comedonchisciotte

L’Establishment cerca la guerra

… Ho fatto questa sconfortante considerazione mentre ascoltavo Joe Biden che parlava del “killer senz’anima” Vladimir Putin. Sono state combattute guerre per ingiurie meno gravi. Forse, la pandemia non è un evento alternativo, ma è solo “l’antipasto” e il primo piatto nucleare deve ancora arrivare.

Quando i leader statunitensi lanciano invettive del genere … È il segnale che il leader straniero deve essere deposto o ucciso. È così che avevano parlato di Saddam Hussein e di Muammar Gheddafi; entrambi erano stati uccisi e i loro ‘stati canaglia‘ devastati […]

ma il regime Biden non si è fermato a questo. Il giorno successivo, durante i colloqui in Alaska, c’è stato un brutto scontro con la Cina. Il Segretario di Stato, Blinken, ha iniziato i negoziati accusando la Cina di genocidio nel Sinkiang, di privare gli abitanti di Hong Kong dei loro diritti, di comprare pochi prodotti australiani e ha detto che avrebbero negoziato “da una posizione di forza.

Questo attacco su due fronti a Russia e Cina non è una coincidenza. Il regime di Biden si prepara alla guerra. Un nuovo bombardiere, il Raider B-21, è in preparazione, secondo questo articolo:

Il bombardiere strategico stealth sarà in grado di sganciare ordigni convenzionali e termonucleari su obiettivi nemici ovunque nel mondo e in qualsiasi momento. Sarà in grado di distruggere qualsiasi obiettivo, ovunque. […] https://comedonchisciotte.org/il-covid-e-solo-lantipasto/avrà raggio d’azione, carico utile, caratteristiche di attacco e capacità di sopravvivenza per affrontare ogni categoria di potenziali obiettivi, compresi quelli sotterranei o mobili all’interno della Cina 

Ovviamente, Israele s’è già portata avanti

“È emerso che, negli ultimi due anni, gli uomini rana israeliani hanno sabotato 12 petroliere iraniane, secondo il Wall Street Journal. Ma la cosa si è ritorta contro di loro. Il 16 febbraio, l’intera costa mediterranea d’Israele è stata ricoperta da un appiccicoso strato di catrame nero. Il colpo per Israele è stato terribile, animali, piante e pesci sono morti; per molto tempo sarà impossibile nuotare o prendere il sole sulle spiagge incatramate.

Il dissidente israeliano Richard Silverstein ha scritto:

Si è trattato di un attacco deliberato di Israele ad una nave iraniana. L’unità di commando navale di Israele, Flotilla 13, aveva appiccicato di nascosto una mina magnetica alla Emerald. L’intento era quello di causare un danno limitato, inviare un messaggio all’Iran che i suoi attacchi alla navigazione nel Golfo Persico avrebbero avuto un costo. Ecco chi è che ha causato il disastro ambientale israeliano: Israele stesso”.

https://www.maurizioblondet.it/generale-laporta-rischio-guerra-atomica-incombe/

Nessun commento:

Posta un commento