L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

venerdì 5 marzo 2021

Piano contro Mercato

Cina: reso noto piano per modernizzazione nazionale
Obiettivi fino al 2035 illustrati al Congresso del Popolo
Xinhua
05 marzo 202112:50NEWS

(XINHUA) - PECHINO, MAR 5 - I legislatori cinesi hanno iniziato oggi a rivedere un progetto nazionale caratterizzato da sviluppo di alta qualità, innovazione tecnologica e un futuro più verde per il Paese che è da tempo alla ricerca della modernità e del ringiovanimento nazionale.
La bozza del 14esimo piano quinquennale (2021-2025) per lo sviluppo economico e sociale nazionale e gli obiettivi a lungo termine per l'anno 2035, che specifica gli obiettivi e i compiti principali per la seconda economia mondiale nella sua marcia verso la modernizzazione, è stato sottoposto alla quarta sessione del 13esimo Congresso nazionale del popolo (NPC), il massimo organo legislativo.

Gli obiettivi a lungo termine vengono svelati mentre la Cina intraprende un viaggio verso il suo secondo centenario obiettivo di "costruire un moderno Paese socialista che sia prospero, forte, democratico, culturalmente avanzato e armonioso". "La Cina fondamentalmente raggiungerà la modernizzazione socialista entro il 2035", secondo il progetto di schema, definito come un piano d'azione per l'intera nazione.
Il progetto offre uno scorcio di una vita futura in cui una rete ampliata di 5G e ferrovie ad alta velocità collegano strettamente il Paese più popoloso del mondo e gli scienziati esplorano nuove frontiere in aree tra cui l'intelligenza artificiale di nuova generazione, le informazioni quantistiche e così come i circuiti integrati.
In una "nuova vita digitale intelligente, condivisa e armoniosa", i camerieri robot e i parcheggi altamente automatizzati non saranno estranei ai cinesi, secondo la bozza di schema.

Nessun commento:

Posta un commento