L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

mercoledì 10 marzo 2021

Se fosse vero non stiamo bene

Sterminano anche il nostro futuro

ECCO I RISULTATI DELLA GESTIONE COVID: PUBERTA’ PRECOCE NEI BAMBINI E SUICIDI NEGLI ADOLESCENTI
Emergono dati inquietanti che riguardano i nostri bambini. Secondo uno studio dell’ospedale Bambino Gesù di Roma pubblicato su “Italian Journal of Pediatrics”, la pandemia con tutto il triste corollario (terrore, lockdown, paura, preoccupazione, ecc.) avrebbe raddoppiato i casi di pubertà anticipata nei bambini!
Come sempre a pagare lo scotto dell’insulsaggine del bipede umano sono le creature più piccole e indifese. Conto salatissimo che non riguarda solo per l’accelerazione della pubertà (con tutti i rischi biologici e psicologici che ne conseguono): a fine gennaio 2021 hanno riscontrato anche un aumento del 30% di tentato suicidio negli adolescenti!!!
ISCRIVITI A 🔗DISINFORMAZIONE (https://t.me/marcellopamio)

Due medici ebrei   parlano di lnuovo Olocausto

Il dottor Hervé Seligmann e   l’ingegner   Haim Yativ  hanno raccolto i dati su ciò che acacde in israele. israeliani.  Lo studio dei casi di eveneti avversi  concludere che il colpo di Pfizer causa “una mortalità centinaia di volte maggiore nei giovani rispetto alla mortalità da coronavirus e dozzine di volte di più negli anziani”. In altre parole, la cura è  di gran lunga più letale della malattia.  Gli autori hanno definito questo “un nuovo Olocausto”.

“La vaccinazione in Israele è iniziata il 19 dicembre e ora la maggioranza della popolazione è vaccinata (con richiamo).

il 19 dicembre i morti Covid erano 16 al giorno (di media) Sono saliti fino a 60 morti al giorno Ora sono a 20 morti (di media)

in Israele la mortalità Covid era molto bassa, solo 3mila morti Covid su 9 milioni di abitanti a dicembre, mentre in Italia ad es 75mila su 60 milioni, il triplo.    da quando vaccinano i morti sono raddoppiati”  (G. Zibordi)

L’enclave britannica di Gibilterra, che ospita 33mila residenti, è passata alla peggiore mortalità per Covid-19 al mondo dopo aver introdotto il vaccino Pfizer, passando da appena 9 morti a quasi 100. Modelli simili stanno emergendo da Emirati Arabi Uniti, Giordania e persino Regno Unito , che ha mostrato un aumento del 48% delle infezioni dopo la prima dose di vaccini Pfizer e AstraZeneca.

Chi può dire con certezza che ciò  è falso?

Durante la trasmissione InfoWars di Alex Jones, viene chiaramente rivelato che esistono, perlomeno per Pfizer-BioNTech, almeno quattro tipi di vaccini:
– un vaccino per i dipendenti Pfizer
– un vaccino “pulito” per le élite
– un vaccino per il terzo mondo
– un vaccino per tutti gli altri
Non resta che indovinare il perché di tutto ciò, ma non è difficile.

Perchè questa passsibità, questa acquiesenza?

https://www.maurizioblondet.it/sterminio-anche-dei-giovani-degli-ebrei/

Nessun commento:

Posta un commento