L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

domenica 21 marzo 2021

«Una cosa che si impara al primo anno di specializzazione: Non si vaccina mai durante una epidemia. Perché il virus reagirà mutando». Elementi che confermano le affermazioni di Tarro e Coleman (www.vernoncoleman.com)

https://www.maurizioblondet.it/e-tacendo-morire/

… e tacendo morire

(Le due più recenti vittime nell’Arma, per quanto si sa)

Mantova. il Maresciallo dei carabinieri Pietro Taurino, 50 anni, è morto per una grave trombosi cerebrale.

La procura ha nominato tre esperti che dovranno dare una prima risposta agli interrogativi sollevati dal decesso avvenuto undici giorni dopo la vaccinazione con il siero AstraZeneca. Obiettivo dell’indagine è quello di accertare se esista una correlazione tra l’insorgere dei trombi a livello cerebrale e l’assunzione del vaccino.

https://t.me/evncov/1029

Udine. Decesso per emorragia cerebrale dopo vaccinazione AstraZeneca. Carabiniere morto a 46 anni

Improvviso decesso del maresciallo maggiore dei carabinieri Emanuele Calligaris, morto all’età di 46 anni, nel tardo pomeriggio di martedì, all’ospedale di Udine, per un’emorragia cerebrale […]

Calligaris, che abitava a Montegnacco di Cassacco con la famiglia, si era arruolato nel 1995 come carabiniere ausiliario.  Dopo il 2000 ha frequentato la Scuola Marescialli di Firenze. Poi, un trasferito dopo l’altro, nel 2006, data la sua ottima conoscenza della lingua tedesca, aveva iniziato la sua esperienza al centro di cooperazione interforze di Thörl-Maglern, dove è rimasto fino al 2015, quando è arrivato al servizio amministrativo della Legione carabinieri di Udine.

https://messaggeroveneto.gelocal.it/udine/cronaca/2021/03/19/news/carabiniere-morto-a-46-anni-dopo-l-esposto-la-procura-indaga-1.40048676

 

Dott. Garavelli (Primario Malattie Infettive Ospedale Maggiore di Novara): «Una cosa che si impara al primo anno di specializzazione: Non si vaccina mai durante una epidemia. Perché il virus reagirà mutando»

Il dott. Garavelli dice qualcosa che dovrebbe essere chiara e cristallina a molti medici. Anche alle star televisive che continuano con il terrorismo.

https://www.liberoquotidiano.it/news/personaggi/26609939/coronavirus-pietro-luigi-garavelli-controcorrente-mai-vaccinare-epidemia-covid-reagira-mutando.html

Olanda: Veterani proteggono dimostranti anti-lockdown

Video Player
00:00
00:10
Video Player
00:00
00:28
Video Player
00:00
00:17

 

Protests across Germany today to mark a year of lockdowns that have devastated lives and businesses, Berlin, Stuttgart and Dresden among the cities whom took to the streets in protest.

Video Player
00:00
00:14
Video Play



Nessun commento:

Posta un commento