L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

sabato 8 maggio 2021

Ebrei sionisti attaccano la moschea

L’esercito israeliano attacca moschea di Al Aqsa

Sono in corso violenti disordini nella moschea di Al Aqsa da parte di centinaia di arabi, la Polizia ha fatto irruzione nella moschea e l’IDF ha inviato le brigate di fanteria Golani e Kfir nel luogo degli scontri e nei territori circostanti. Sono stati avvistati 4 elicotteri d’attacco AH-64A Peten in volo sulla moschea e nei territori vicini. Fonte: Lion Ulder / Twitter

Le forze dell’IDF hanno iniziato a sparare sulla folla e ad usare granate nella moschea di Al Aqsa contro centinaia di arabi. Fonte: Intel Slava

La situazione nella moschea di Al Aqsa è critica, le porte sono chiuse, l’IDF sta assediando la moschea e sta usando armi letali e granate contro la folla, inclusi i minorenni.

Sono inoltre stati riportati diversi pestaggi da parte delle forze israeliane contro i palestinesi, e ci sono molti corpi a terra.  Le forze dell’IDF stanno continuando ad aprire il fuoco anche contro i corpi già a terra, e contro i palestinesi che cercavano di portarli via. La porta della moschea, in cui sono barricati i palestinesi, è stata incendiata dalle forze dell’IDF.  Fonte: IWC

https://twitter.com/Partisangirl/status/1390847420884340747

https://www.maurizioblondet.it/lesercito-israeliano-attacca-moschea-di-al-aqsa/

Nessun commento:

Posta un commento