L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

venerdì 14 maggio 2021

Gli ebrei diventano tutti sionisti?



Dagli enti ebraici, sostegno a Israele
13 Maggio 2021

di Keren Hayesod

Israele sotto attacco. Campagna di solidarietà e aiuto

Israele è sotto il fuoco dei razzi di Hamas. Colpiscono principalmente il sud del Paese, ma raggiungono anche Gerusalemme e Tel Aviv. Sei israeliani sono morti, tanti altri feriti, altri ancora hanno visto le loro case distrutte.
È un vero trauma, soprattutto per i più piccoli: privati nuovamente della scuola, vivono al ritmo delle sirene anche nel cuore della notte. Ciò causa lo sviluppo di significativi disturbi psicologici.

È urgente correre in loro aiuto!

Il Keren Hayesod e la Jewish Agency Support Fund for Victims of Terrorism hanno immediatamente messo in atto un piano di emergenza, fornendo assistenza economica e psicologica a feriti e famiglie rimaste senza casa; i bambini vengono seguiti in centri di assistenza specializzati per permettere loro di vivere al meglio questa terribile situazione e di uscirne dopo.

Il Fondo è in costante contatto con ospedali e comuni per offrire assistenza immediata a tutti i soggetti colpiti, e continuerà a monitorare e sostenere le vittime per tutto il tempo necessario, anche dopo il conflitto.

Il bisogno continua a crescere. Sentiamo di dover offrire questo aiuto vitale a quante più persone possibile e per questo abbiamo bisogno di te!

La tua donazione consentirà al Fondo di soddisfare le esigenze immediate e fornire il supporto necessario durante le prossime settimane.

Restiamo solidali con Israele e mobilitiamoci per la sua gente!

Associazione Italia Israele di Milano

“L’Associazione Italia Israele di Milano esprime la sua solidarietà alla Nazione di Israele, ferita da gravi attacchi terroristici e da azioni violente, che minacciano la pace e mettono in pericolo la pacifica convivenza con la minoranza araba nel Paese. Siamo vicini a tutte le vittime innocenti di questa tragica e assurda esplosione di azioni sanguinose, che non deve in alcun modo trovare appoggio o giustificazione nei media e richiede invece una più decisa cooperazione internazionale per rafforzare la democrazia e la pace nella regione, collaborando con Israele e con le altre Nazioni che condividono questi stessi valori.”
Associazione Italia-Israele di Milano

MDA: missili e pietre non fermano le ambulanze
CAMPAGNA PER SOSTENERE MDA

In queste ore drammatiche Magen David Adom è attivamente impegnato a prestare i soccorsi in quello che è ormai un conflitto che coinvolge tutta Israele.
Come testimoniano le immagini sono centinaia gli interventi delle ambulanze di MDA effettuati letteralmente sotto la pioggia di razzi lanciati da Gaza o nelle vie delle città coinvolte dalla violenza.
Il rischio anche per i mezzi di Magen David Adom è alto: due ambulanze sono state oggetto di lancio di sassi, e il pericolo è aumentato dopo che Hamas ha cominciato a usare razzi anticarro contro veicoli israeliani provocando nuove vittime.
Magen David Adom però continuerà a fornire senza sosta assistenza medica e aiuti salvavita anche in questa difficile situazione. Anche noi possiamo aiutarli, doniamo adesso per ambulanze, plasma, apparecchiature mediche, adesso più che mai necessarie e urgenti.
Quello che arriva oggi fa la differenza già per questa emergenza.

Nessun commento:

Posta un commento