Tutte le misure della corona sono state revocate nello stato americano della Florida nel settembre dello scorso anno. Non c’è stato alcun   obbligo di maschera lì per oltre sette mesi, nessuna regola sulla distanziamento  e certamente non più lockdown.
Il governatore della Florida, Ron DeSantis, aveva un coprifuoco di un mese all’inizio del periodo Corona, nell’aprile 2020. Ora si è scusato con i suoi cittadini per questa decisione.
Con la decisione di revocare tutte le misure, l’anno scorso si è guadagnato molto scetticismo. È stato accusato di una politica irresponsabile che avrebbe provocato decine di migliaia di morti corona. Tuttavia, è diventato subito evidente che i numeri si stavano sviluppando in modo non diverso, in alcuni casi anche migliore, rispetto agli Stati che hanno continuato ad attuare misure molto restrittive. In termini di tasso di mortalità, la Florida è ora ben al di sotto della media degli Stati Uniti.
Il Texas ha seguito l’esempio della Florida come prossimo stato all’inizio di quest’anno. Anche qui non c’è stato un sovraccarico del sistema sanitario – e non sono morte più persone del solito. Sempre più Stati si sono uniti, ora ci sono 22 Stati USA che non hanno più misure corona.

E negli ospedali? Tutto è normale! I video di questi stati mostrano ristoranti affollati, feste chiassose, arene sportive esaurite, concerti, ecc. L’economia è in pieno svolgimento. Una vita che non puoi più immaginare in questo paese.
Queste immagini da sole sono così incredibili per un normale tedesco che non vengono mostrate nei soliti media. Non è più una rotta speciale, perché gli stati senza misure corona ora costituiscono ben più della metà dell’area degli Stati Uniti. Ne avevo già parlato nel numero 05/21 del 10 marzo 2021. In Germania non sarà più possibile occultare la revoca totale delle misure nei molti Stati americani.

 Probabilmente allora la completa libertà negli Stati Uniti sarà giustificata da un’elevata quota di vaccinazioni. Ma questo è sbagliato da due punti di vista, perché in primo luogo, la Florida ha revocato tutte le misure prima dell’inizio della campagna di vaccinazione, e il tasso di vaccinazione completa negli Stati Uniti era inferiore al 10% all’inizio di marzo, quando la maggior parte degli stati ha revocato le misure. Ma c’è anche una seconda circostanza: in dodici Stati federali è vietato il certificato di vaccinazione digitale, che presto deciderà sui diritti fondamentali e sulla partecipazione alla vita sociale. Avete letto bene: Dodici stati degli Stati Uniti hanno reso questo tipo di discriminazione un reato penale. Quindi la vaccinazione non ha avuto alcun ruolo nella revoca delle misure.
Immaginate che in Germania si saprebbe effettivamente che gli stati americani senza misure hanno esattamente gli stessi – in alcuni casi anche significativamente migliori – valori Corona rispetto agli stati con maschera obbligatoria, regole sulla distanza e blocchi. Si potrebbe cominciare a mettere in discussione il significato di tutto ciò. O peggio, potresti scoprire che sono state fornite prove che maschere, spazi e blocchi non hanno alcun effetto su ciò che accade. Un mondo sarebbe davvero crollato.

Gli Stati in cui i governatori locali  non solo non obbligano, ma spesso hanno positivamente vietato le mascherine e/o  le vaccinazioni.   Ancora una vbolta dovreno attendere la liberazione dagli USA?