L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

lunedì 26 luglio 2021

I nodi vengono al pettine, i tamponi farlocchi non distinguono il virus covid da quelli della normale influenza e se questo è vero ed è vero, tutta la narrazione diventata Pandemia cade e si scioglie come neve al sole

BOMBA SULLA PANDEMIA: CDC USA RITIRA TAMPONI PCR. “Non distinguono Sars-Cov-2 da Influenza”. Contagi COVID-19 Falsati!

di Fabio Giuseppe Carlo Carisio

ENGLISH VERSION HERE

Lo scorso 21 luglio 2021, data palindroma e perciò fortunata, sono state pubblicate le 18 righe che riscrivono la storia della pandemia da Covid-19. Il CDC (Centers for Disease Control and Prevention) degli USA, la più alta autorità sanitaria del governo americano per il monitoraggio delle malattie ed in particolare di quelle infettive, ha lanciato un allerta che assume la portata di un missile nucleare contro il muro di gomma della narrazione internazionale sull’emergenza causata dal virus SARS-Cov-2 (ritenuto costruito in laboratorio ormai da molteplici ricerche scientifiche).

«Dopo il 31 dicembre 2021, il CDC ritirerà la richiesta alla Food and Drug Administration (FDA) statunitense per l’autorizzazione all’uso di emergenza (EUA) del CDC 2019-Novel Coronavirus (2019-nCoV) Real-Time RT-PCR Diagnostic Panel, il test introdotto per la prima volta nel febbraio 2020 solo per il rilevamento di SARS-CoV-2. CDC fornisce questo avviso in anticipo ai laboratori clinici per avere il tempo sufficiente per selezionare e implementare una delle tante alternative autorizzate dalla FDA».

E’ questo il “Lab Alert’ lanciato dalla Division of Laboratory System (DLS), la sezione specializzata dal CDC (link in fondo all’articolo). Da sola basterebbe già a confermare tutte le inchieste realizzate negli ultimi mesi sui tamponi inaffidabili al 97 %, come sostenuto da varie ricerche scientifiche ed autorità giudiziarie internazionali.

In USA  sembra in atto un’offensiva per smantellare la Menzogna sul  Covid. Giorni fa Anthony Fauci, chiamato al Congresso  come testimone sull’origine del virus a Wuhan,  ha negato  di aver finanziato il centro cinese per attuare esperimenti sui virus (“guadagno di funzione” per renderlo più infettivo all’uomo) che in Usa sarebbero vietati. Siccome esistono le prove che ciò è avvenuto, Fauci è passibile di reato federale per aver mentito al Congresso (fino a 6 anni di prigione) .

Il disegno di legge sulla declassificazione dei documenti in mano all’intelligence USA – che dimostrano la colpevolezza di Fauci –  era stato votato  ALL’UNANIMITÀ’ dal Senato nel maggio scorso.  Adesso i Repubblicani vicini a Trump chiedono la pubblicazione immediata dei documenti dell’intelligence sull’origine del Covid. – I deputati democratici guidati dal presidente della Camera Nancy Pelosi bloccano il disegno di legge.

“ E’ sempre piu’ difficile per il Deep State contenere la verità’ sul Covid”, commenta l’amico Umberto Pascali da Leesburg (Virginia).

https://www.maurizioblondet.it/bomba-sulla-pandemia-cdc-usa-ritira-tamponi-pcr-non-distinguono-sars-cov-2-da-influenza-contagi-covid-19-falsati/

Nessun commento:

Posta un commento