L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

mercoledì 8 settembre 2021

La linea rossa è segnata. Se oseranno inoculare i vaccini sperimentali sui nostri bambini e uno uno soltanto muore i responsabili avranno nome e cognome e Alberto Villani sarà uno di questi

Villani(Bambin Gesù):sì a vaccino bambini, hanno diritto a tutela

di Askanews

Roma, 7 set. (askanews) - Bambini e vaccini anti-Covid, un tema che continua a far discutere e a dividere in attesa dell'approvazione dei vaccini a mRna anche per chi ha meno di 12 anni. Secondo il direttore del Dipartimento Emergenza, Accettazione e Pediatria Generale dell'Ospedale Pediatrico Bambino Gesù, Alberto Villani, i vaccini sono sicuri e anche i bambini devono essere protetti."La Sip (Società Italiana di Pediatria) da tempo ribadisce l'importanza delle vaccinazioni anche nei bambini perché ritiene che abbiano il diritto a tutelare la propria salute, come previsto dalla Costituzione - ha detto Villani ad askanews - ritengo sorprendente il discorso dell'incidenza in termini di letalità, numero di casi; è vero che l'età evolutiva è colpita in modo meno grave e violento dell'età adulta e avanzata, ma abbiamo riscontrato anche nei bambini, soprattutto dove il Sistema sanitario funziona meno come Brasile, Usa e India, che anche i bambini stanni pagando un prezzo altissimo".

7 settembre 2021

Nessun commento:

Posta un commento