L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

domenica 12 settembre 2021

L'inflazione continua a mordere sul lato dell'Offerta a tutte le latitudini - Costrette le famiglie a unirsi per comprare casa, la deflazione da debito agisce sul lato della Domanda

Nuova Zelanda, aumentano i prezzi delle case e i giovani si affidano a Tinder: “Cerco qualcuno con cui fare un mutuo”


La dating app ha rivelato al quotidiano locale Stuff che il numero di annunci che propongono l'acquisto congiunto di un'abitazione sono più che raddoppiati nell'ultimo anno. Il prezzo medio di una casa nel 2021 è infatti 900mila dollari neozelandesi - più del 22% rispetto allo scorso anno - e per riuscire a permetterselo occorre essere in due

di F. Q. | 11 SETTEMBRE 2021

“Voglio solo qualcuno con cui comprare una casa, niente di serio”. Annunci di questo tipo si stanno moltiplicando su Tinder e le altre app per appuntamenti in Nuova Zelanda. Anzi, sarebbero addirittura più che raddoppiati nel 2021. Con l’aumento dei prezzi del mercato immobiliare, sono infatti sempre di più i giovani che cercano qualcuno con cui mettere in comune le proprie risorse economiche. Tanto più che le banche concedono più volentieri un mutuo alle coppie, piuttosto che ai single.

Più importante del Covid, del costo cibo e della criminalità, la casa è la preoccupazione numero uno per i giovani neozelandesi. Tanto che l’arcipelago ha uno dei mercati immobiliari più combattuti, ma allo stesso tempo meno economici del mondo. Per affrontare il problema, i potenziali acquirenti devono quindi rivolgersi a Tinder: il numero di utenti che affermano nel proprio profilo di cercare un partner per l’acquisto di una casa – secondo i dati forniti al quotidiano locale Stuff dalla famosa dating app – è cresciuto di 2,6 volte da giugno 2020 a giugno 2021.

Nella zona di Auckland – la più costosa – la media dei prezzi per un’abitazione è infatti di 1,2 milioni di dollari neozelandesi. Il resto del Paese però non se la cava meglio: più della metà delle persone che possiedono una casa – dicono i dati di Corelogic e Consumer NZ – se la dovesse riacquistare adesso non ci riuscirebbe. Il prezzo medio di una casa nel 2021 è infatti 900mila dollari neozelandesi, più del 22% rispetto allo scorso anno. Ma non è finita: per ottenere la somma tramite un mutuo, è necessario garantire alle banche un acconto di almeno il 20% del totale: in media quasi 182mila dollari, 34mila in più in confronto al 2020.

Il mercato immobiliare – già funestato da un decennio dalla carenza di materiali, accessibilità economica e normative sull’urbanistica limitanti – è in rapido peggioramento. Dunque, ai giovani neozelandesi non resta altro che unire le forze, anche se non proprio attraverso il romanticismo: “Sono un bravo ragazzo che sta cercando di sistemarsi e apparentemente è più facile farlo in due”, oppure “Cerco qualcuno a cui unire i guadagni per comprare in coppia”, o ancora “La banca mi ha detto di cercare qualcuno per acquistare una casa nuova”.

Nessun commento:

Posta un commento