L'albero della storia è sempre verde

L'albero della storia è sempre verde

"Teniamo ben ferma la comprensione del fatto che, di regola, le classi dominanti vincono sempre perché sempre in possesso della comprensione della totalità concettuale della riproduzione sociale, e le classi dominate perdono sempre per la loro stupidità strategica, dovuta all’impossibilità materiale di accedere a questa comprensione intellettuale. Nella storia universale comparata non vi sono assolutamente eccezioni. La prima e l’unica eccezione è il 1917 russo. Per questo, sul piano storico-mondiale, Lenin è molto più grande di Marx. Marx è soltanto il coronamento del grande pensiero idealistico ed umanistico tedesco, ed il fondatore del metodo della comprensione della storia attraverso i modi di produzione. Ma Lenin è molto di più. Lenin è il primo esempio storico in assoluto in cui le classi dominate, sia pure purtroppo soltanto per pochi decenni, hanno potuto vincere contro le classi dominanti. Bisogna dunque studiare con attenzione sia le ragioni della vittoria che le ragioni della sconfitta. Ma esse stanno in un solo complesso di problemi, la natura del partito comunista ed il suo rovesciamento posteriore classistico, individualistico e soprattutto anti- comunitario" Costanzo Preve da "Il modo di produzione comunitario. Il problema del comunismo rimesso sui piedi"

domenica 21 novembre 2021

Correlazioni ufficiali e i casi avversi

A che punto è la strage: superati i 30 mila morti



Sono stato incerto se pubblicare o meno gli ultimi dati dell’Eudravigilance ai decessi e alle reazione avverse provocati dai vaccini in Europa: la nota riluttanza, forse non gratuita, di molti medici a segnalare questi eventi così spiacevoli per le tesi vaccinali rende le cifre molto inferiori al reale. Del resto però proprio questa circostanza di generale spergiuro della professione, garantisce che i casi riportati sono proprio quelli per i quali non si poteva fare a meno di evitare la segnalazione e dunque certamente riconducibili al vaccino Così visto che al 13 novembre si sono superati i 30 mila morti forse è il caso di dare una completa informazione di servizio che può essere utile a molti, visto che la verità la sapremo fra 55 anni, tanto quanto deve passare perché la Fda pubblichi la documentazione sull’approvazione di emergenza dei vaccini. .

Dunque i morti segnalati sono 30.551, così suddivisi: Pfizer 14.303, Moderna 8385, Astra Zeneca 6070, J&J 1793.

Le reazioni avverse segnalate 1.163.356 di cui 497. 605 gravi o gravissime così suddivise: Pfizer 562.213, Moderna 155.793, Astra Zeneca 408.312, J&J 37.038

Ecco di seguito i numeri specifici, divisi per vaccino e per conseguenze

Pfizer
  • I disturbi del sistema emolinfopoietico includono 200 decessi e 12.412 reazioni avverse
  • I disturbi cardiaci includono 2.095 decessi e 10.336 r.a
  • Le malattie congenite, familiari e genetiche includono 32 decessi e 125 r.a
  • I disturbi dell’orecchio e del labirinto includono 10 decessi e 7.561 r.a
  • I disturbi endocrini includono 5 decessi e 512 r.a
  • I disturbi oculari includono 31 decessi e 6.636 r.a
  • I disturbi gastrointestinali includono 573 decessi e 25.520 r.a
  • I disturbi generali e le condizioni del sito di somministrazione includono 4.057 decessi e 82.029 r.a
  • I disturbi epatobiliari includono 73 decessi e 334 r.a
  • I disturbi del sistema immunitario includono 74 decessi e 1.911 r.a
  • Le infezioni e le infestazioni includono 1.545 morti e 11.502 r.a
  • Lesioni, avvelenamenti e complicazioni procedurali includono 235 decessi e 1.915 r.a
  • I disturbi del metabolismo e della nutrizione includono 247 decessi e 2.249 r.a
  • I disturbi muscoloscheletrici e del tessuto connettivo includono 177 decessi e 45.626 r.a
  • Le neoplasie benigne, maligne e non specificate (cisti e polipi inclusi) comprendono 111 decessi e 369 r.a
  • I disturbi del sistema nervoso includono 1.532 decessi e 60.907 r.a
  • Gravidanza, puerperio e condizioni perinatali includono 55 decessi e 253 r.a
  • I problemi relativi al prodotto includono 2 incidenti mortali e 26 r.a
  • I disturbi psichiatrici includono 172 decessi e 6.633 r.a
  • I disturbi renali e urinari includono 223 decessi e 1.213 r.a
  • I disturbi dell’apparato riproduttivo e della mammella includono 5 decessi e 19.918 r.a
  • I disturbi respiratori, toracici e mediastinici includono 1.599 decessi e 15.449 r.a
  • I disturbi della pelle e del tessuto sottocutaneo includono 123 decessi e 17.883 r.a
  • Le circostanze sociali includono 19 morti e 888 r.a
  • Le procedure mediche e chirurgiche includono 55 decessi e 237 r.a
  • I disturbi vascolari includono 613 decessi e 8.618 r.a
  • Infine vi sono ancora sotto indagine 440 morti e 7.080 r.a
Moderna
  • Patologie del sistema emolinfopoietico 94 morti e 2.977 reazioni avverse
  • Patologie cardiache 895 morti e 3.504 r.a
  • Disturbi congeniti, familiari e genetici 6 morti e 52 r.a
  • Patologie dell’orecchio e del labirinto 2 morti e 2.401 r.a
  • Disturbi endocrini incl. 3 morti e 160 r.a
  • Disturbi oculari incl. 29 morti e 2.197 r.a
  • Disturbi gastrointestinali 324 morti e 7.467 r.a
  • Patologie generali e condizioni del sito di somministrazione 2.944 morti e 31.159 r.a
  • Patologie epatobiliari 40 morti e 192 r.a
  • Disturbi del sistema immunitario15 morti e 650 r.a
  • Infezioni e infestazioni 769 morti e 3.864 r.a
  • Traumatismo, avvelenamento e complicazioni procedurali 156 morti e 1.201 r.a
  • Ancora sotto Indagine 136 morti e 1.883 r.a
  • Disturbi del metabolismo e della nutrizione 204 morti e 1.048 r.a
  • Patologie del sistema muscoloscheletrico e del tessuto connettivo 170 morti e 14.145 r.a
  • Tumori benigni, maligni e non specificati (cisti e polipi inclusi) 65 morti e 193r.a
  • Patologie del sistema nervoso 810 morti e 18.937 r.a
  • Gravidanza, puerperio e condizioni perinatali 7 morti e 121 r.a
  • Problemi del prodotto 2 morti e 5 r.a
  • Disturbi psichiatrici 140 morti e 2.118 r.a
  • Patologie renali e urinarie 164 morti e 587 r.a
  • Disturbi dell’apparato riproduttivo e della mammella 7 morti e 3.554 r.a
  • Patologie respiratorie, toraciche e mediastiniche 900 morti e 5.291 r.a
  • Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo 76 morti e 6.658 r.a
  • Circostanze sociali 35 morti e 802 r.a
  • Procedure mediche e chirurgiche 77 morti e 268 r.a
  • Patologie vascolari 315 morti e 2.788 r.a

      Astra Zeneca
  • Patologie del sistema emolinfopoietico 246 morti e 4.787 r.a
  • Patologie cardiache 685 morti e 4.253 r.a
  • Disturbi congeniti, familiari e genetici 7 morti e 67 r.a
  • Patologie dell’orecchio e del labirinto 3 morti e 5.412 r.a
  • Disturbi endocrini 4 morti e 250 r.a
  • Disturbi oculari 29 morti e 6.475 r.a
  • Disturbi gastrointestinali 312 morti e 21.929 r.a
  • Patologie generali e condizioni del sito di somministrazione 1.450 morti e 70.400 r.a
  • Patologie epatobiliari 59 morti e 276 r.a
  • Disturbi del sistema immunitario 28 morti e 863 r.a
  • Infezioni e infestazioni 407 morti e 7.177 r.a
  • Traumatismo, avvelenamento e complicazioni procedurali 175 morti e 2.665 r.a
  • Ancora sotto indagine Indagini 147 morti e 4.983 r.a
  • Disturbi del metabolismo e della nutrizione 89 morti e 3.365 r.a
  • Patologie del sistema muscoloscheletrico e del tessuto connettivo92 morti e 46.384 r.a
  • Tumori benigni, maligni e non specificati (cisti e polipi inclusi) 22 morti e 184 r.a
  • Patologie del sistema nervoso 948 morti e 58.962 r.a
  • Gravidanza, puerperio e condizioni perinatali 12 morti e 71 r.a
  • Difetti del prodotto 1 morto e 68 r.a
  • Disturbi psichiatrici 58 morti e 5.353 r.a
  • Patologie renali e urinarie 58 morti e 1.109 r.a
  • Disturbi dell’apparato riproduttivo e della mammella . 2 morti e 7.424 r.a
  • Patologie respiratorie, toraciche e mediastiniche 722 morti e 11.185 r.a
  • Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo 48 morti e 14.633 r.a
  • Circostanze sociali 6 morti e 470 r.a
  • Procedure mediche e chirurgiche 25 morti e 300 r.a
  • Patologie vascolari 435 morti e 7.180 r.a
J&J
  • Patologie del sistema emolinfopoietico 39 morti e 388 r.a
  • Patologie cardiache . 154 morti e 517 r.a
  • Disturbi congeniti, familiari e genetici 0 morti e 18 r.a
  • Patologie dell’orecchio e del labirinto 2 morti e 528 r.a
  • Disturbi endocrini 1 morto e 36 r.a
  • Disturbi oculari 7 morti e 598 r.a
  • Disturbi gastrointestinali 74 morti e 2.100 r.a
  • Patologie generali e condizioni del sito di somministrazione 479 morti e 8.852 r.a
  • Disturbi del sistema immunitario 9 morti e 106 r.a
  • Infezioni e infestazioni 140 morti e 669 r.a
  • Traumatismo, avvelenamento e complicazioni procedurali 18 morti e 262 r.a
  • Sotto indagine 101 morti e 1.778 r.a
  • Disturbi del metabolismo e della nutrizione 45 morti e 192 r.a
  • Patologie del sistema muscoloscheletrico e del tessuto connettivo 42 morti e 5.125 r.a
  • Tumori benigni, maligni e non specificati (cisti e polipi inclusi) 3 morti e 25 r.a
  • Patologie del sistema nervoso 195 morti e 6.390 r.a
  • Gravidanza, puerperio e condizioni perinatali 1 morto e 8 r.a
  • Problemi del prodotto 0 morti e 1 r.a
  • Disturbi psichiatrici 16 morti e 445r.a
  • Patologie renali e urinarie 21 morti e 140 r.a
  • Disturbi dell’apparato riproduttivo e della mammella 6 morti e 1.059 r.a
  • Patologie respiratorie, toraciche e mediastiniche 227 morti e 1.385 r.a
  • Patologie della cute e del tessuto sottocutaneo 7 morti e 1.131 r.a
  • Circostanze sociali 4 morti e 157 r.a
  • Procedure mediche e chirurgiche 53 morti e 328 r.a
  • Patologie vascolari 138 morti e 1.222 r.a

Nessun commento:

Posta un commento